ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Alessandro Ballan, ritiro vicino. Tanti italiani ancora a piedi
Alessandro Ballan, ritiro vicino. Tanti italiani ancora a piedi

Alessandro Ballan, ritiro vicino. Tanti italiani ancora a piedi

Advertisement

Sebbene la stagione 2016 sia ormai alle porte, molti sono i corridori che non possono ancora beneficiare di un ingaggio e che rischiano, pertanto, di doversi ritirare anzitempo. Tra questi, anche molti italiani.

Uno di loro è Alessandro Ballan, ex campione del mondo a Varese 2008 e vincitore al Fiandre 2007, ormai in procinto di dover appendere la bicicletta al chiodo contro la sua volontà. Il corridore veneto, che ha speso le ultime stagioni a guarire dalla lunga serie di infortuni capitatigli, è atteso a breve dalla sentenza del Processo di Mantova, relativa al suo periodo in Lampre, per la quale l’accusa ha chiesto due anni di squalifica. Se la richiesta del pm dovesse andare in porto, la sua situazione sarebbe definitivamente compromessa.

E così l’ex Bmc esprime tutto il suo rammarico alla Gazzetta dello Sport: “Non mi meritavo di smettere così – sono le sue parole – Fare un’altra stagione, o anche solo sei mesi, sarebbe stato bello e tra l’altro avrei avuto la possibilità forse di spiegare meglio l’assurda vicenda che mi ha coinvolto”. Il precedente interessamento della Southeast sembra non aver portato alcun frutto, dunque.

Proprio la squadra di Angelo Citracca tarda a svelare l’organico per la prossima stagione e, in attesa di conoscere l’esito della trattativa con Filippo Pozzato (che non rientra più nei piani Lampre), lascia a piedi Mauro Finetto, Francesco Gavazzi, Luca Wackermann ed Elia Favilli. Abbiamo poi il trentottenne Rinaldo Nocentini che, malgrado l’età, sente di poter dare ancora molto al ciclismo e spera di poter continuare la sua avventura dopo l’addio dalla Ag2R La Mondiale.

E per chi, come Ivan Santaromita, è costretto ad emigrare fino a Dubai, c’è chi, come Alessandro Bazzana, ritorna suo malgrado dalla comunque positiva avventura statunitense in maglia UnitedHealthcare . Sono gli ormai continui problemi fisici la causa che sta costringendo allo stop forzato Francesco Lasca (ormai ex Caja Rural-Rga). Dall’Androni-Sidermec non sono stati confermati Emanuele Sella e Simone Stortoni, mentre dalla Nippo-Fantini Alessandro Malaguti e dalla CCC Sprandi Christian Delle Stelle sono i nomi per ora senza contratto.

Ci auguriamo che la situazione possa presto sbloccarsi per molti di loro.

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*