ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Federer cambia coach: addio Edberg, arriva Ljubicic
Federer cambia coach: addio Edberg, arriva Ljubicic

Federer cambia coach: addio Edberg, arriva Ljubicic

Novità nello staff di Roger Federer per la prossima stagione: non sarà più Stefan Edberg il coach del campione svizzero, bensì Ivan Ljubicic. Un cambiamento inatteso e forse sorprendente, ma che il trentacinquenne di Basilea ha spiegato attraverso il suo profilo facebook ufficiale.

Ringraziando il suo “idolo d’infanzia“, con cui ha avuto il privilegio di collaborare proficuamente, trasformando il suo “sogno” in “realtà”, Roger The king ammette come l’ex tennista svedese si sia rivelato determinante per l’evoluzione del suo già magnifico gioco e tanto rimarrà di lui anche dopo la fine di quest’esperienza.

La loro sinergia doveva inizialmente durare un solo anno, spiega Federer, ma l’ottimo feeling nato ha convinto entrambi a rinnovare l’accordo per ulteriori dodici mesi. Edberg è ormai un imprenditore affermato e non avrebbe mai deciso di mettersi in gioco se non fosse stato lo stesso campione svizzero a chiederglielo, appunto per un periodo di tempo limitato.

Sotto la sua cura, l’asso elvetico è riuscito ad rialzare la china dopo un 2013 decisamente sottotono, riuscendo a raggiungere grandi traguardi, tra cui tre finali Slam (due Wimbledon e 1 US Open), pur perse contro Novak Djokovic. È inoltre riuscito a far sua per la prima volta la Coppa Davis, oltre che a ottenere la millesima vittoria in carriera (risultato già ampiamente superato). Dal loro sodalizio sono poi nati colpi micidiali per gli avversari, come l’ormai famosa SABR.

Ora spazio a Ivan Ljubicic, che di anni ne ha solo due in più di Federer. Non ha grande esperienza da coach, avendo allenato soltanto Milos Raonic, prima di lasciare il canadese di origini slave nelle mani dell’italiano Riccardo Piatti. Staremo a vedere in cosa il tecnico croato potrà essere utile al sette volte vincitore di Wimbledon, che ha deciso di lasciare invariato il resto dello staff, composto da Severin Luthi, già capitano della Svizzera in Coppa Davis, Daniel Troxler, fisioterapista di fiducia, e Pierre Paganini, preparatore atletico.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*