ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Grand Prix FIE – Boston: il ritorno di Aldo Montano
Grand Prix FIE – Boston: il ritorno di Aldo Montano

Grand Prix FIE – Boston: il ritorno di Aldo Montano

Aldo Montano è tornato. Quando si fa sempre più serrata la lotta per accaparrarsi un posto per i prossimi Giochi Olimpici di Rio 2016, ecco che il talento livornese esce fuori: è suo il Grand Prix FIE di sciabola andato in scena all’università di Harvard di Boston, appuntamento valido per la Coppa del Mondo 2015/2016.

Assalti via via migliori dal primo turno verso le fasi decisive: a farne le spese, nell’ordine, il romeno Galatanu per 15-14, il sudcoreano Kim Junho per 15-10, l’ungherese Decsi per 15-8, il russo campione del mondo Alexey Yakimenko, per 15-10, il romeno Tiberiu Dolniceanu (bronzo a Mosca 2015) per 15-9 e, dulcis in fundo, l’ungherese Aron Szilagyi, campione olimpico di Londra 2012, piegato per 15-12.

Ho ritrovato sensazioni positive che mancavano da qualche tempo“, è il commento di un felicissimo Montano, che ammette come questo periodo si stia rivelando molto “intenso” per via della necessità di pensare a Rio, eppure è giunto questo ottimo risultato che “infonde tanta fiducia” per l’immediato futuro.”La strada verso il Brasile è ancora lunga ma le sfide difficili mi stimolano“, conclude l’ex campione olimpico e iridato.

Molto buona anche la prestazione di Diego Occhiuzzi, che si ferma ai quarti di finale per mano del tedesco Benedikt Wagner (vincitore per 15-5), ma ritrova la grinta dopo un periodo di appannamento. “Era da un po’ che non tiravo così bene“, ammette infatti l’argento di Londra.

Soddisfacente la prova della sciabola femminile. La migliore azzurra si rivela Loreta Gulotta, che manca di un soffio l’accesso alla semifinale a causa della sconfitta subita ai quarti dalla russa Viktoria Kovaleva per 15-8. La seconda italiana a piazzarsi è Irene Vecchi, uscita di scena agli ottavi contro la francese Balzer (15-13 il punteggio).

Il bilancio del commissario tecnico di sciabola Giovanni Sirovich è dunque positivo. Dichiarandosi “soddisfatto per le prestazioni del gruppo, il ct si è mostrato compiaciuto per il processo di crescita mostrato dai suoi ragazzi, tanto in ambito maschile quanto in quello femminile, in attesa di un 2016 “particolarmente intenso”.

GRAND PRIX FIE – SCIABOLA MASCHILE – Boston
Finale
Montano (ITA) b. Szilagyi (Hun) 15-12

Semifinali
Montano (ITA) b. Dolniceanu (Rou) 15-9
Szilagyi (Hun) b.Wagner (Ger) 15-11

Quarti di finale
Montano (ITA) b. Yakimenko (Rus) 15-10
Dolniceanu (Rou) b. Kovelev (Rus) 15-9
Szilagyi (Hun) b. Gu (Kor) 15-14
Wagner (Ger) b. Occhiuzzi (ITA) 15-5

Classifica (159): 1. Montano (ITA), 2. Szilagyi (Hun), 3. Wagner (Ger), 3. Dolniceanu (Rou), 5. Yakimenko (Rus), 6. Gu Bongil (Kor), 7. Kovalev (Rus), 8. Occhiuzzi (ITA).
Italiani: 1. Montano (ITA), 8. Occhiuzzi (ITA), 13. Repetti (ITA), 15. Miracco (ITA), 25. Murolo (ITA), 29. Samele (ITA), 35. Curatoli (ITA), 45. Foschini (ITA), 46. Nuccio (ITA), 69. Pellegrini (ITA), 71. Berrè (ITA), 83. Romano (ITA)

GRAND PRIX FIE – SCIABOLA FEMMINILE – Boston
Finale
Shen (Chn) b. Kovaleva (Rus) 15-10

Semifinali
Kovaleva (Rus) b. Mikina (Aze) 15-8
Shen (Chn) b. Velikaya (Rus) 15-12

Quarti di finale
Kovaleva (Rus) b. Gulotta (ITA) 15-8
Mikina (Aze) b. Balzer (Fra) 15-11
Shen (Chn) b. Kim (Kor) 15-9
Velikaya (Rus) b. Galiakbarova (Rus) 15-4

Classifica (156): 1. Shen (Chn), 2. Kovaleva (Rus), 3. Velikaya (Rus), 3. Mikina (Aze), 5. Kim Jiyeon (Kor), 6. Galiakbarova (Rus), 7. Gulotta (ITA), 8. Balzer (Fra).
Italiani: 7. Gulotta (ITA), 13. Vecchi (ITA), 19. Gregorio (ITA), 27. Criscio (ITA), 31. Ciaraglia (ITA), 39. Navarria (ITA), 42. Mormile (ITA), 56. Sinigaglia (ITA), 74. Fondi (ITA), 78. Stagni (ITA), 106. Baldini (ITA), 131. Petraglia (ITA).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*