ULTIME NEWS
Home > Extra > Chiude Gazzetta Tv, e con essa una pagina di sport in chiaro
Chiude Gazzetta Tv, e con essa una pagina di sport in chiaro

Chiude Gazzetta Tv, e con essa una pagina di sport in chiaro

Gazzetta TV chiuderà a breve i battenti. La rete sportiva sintonizzabile sul canale 59 del digitale, nata nel febbraio 2015 ed edita da RCS MediaGroup, non è riuscita a raggiungere i folli obiettivi sognati dai manager all’inizio dell’avventura e si vede quindi costretta ad alzare bandiera bianca.

L’emittente ha rappresentato una bella pagina di sport in chiaro in un momento in cui la maggior parte degli eventi che contano è affare tra le pay tv. Sono state raccontate in questi mesi le partite della Copa America 2015 vinta dal Cile, le qualificazioni Conmebol ai Mondiali di Russia 2018, il campionato brasiliano e la Serie B inglese, oltre alla Champions League di volley femminile.

Ma tutto questo, accanto ai notiziari sempre puntuali e ai continui approfondimenti sportivi – di storia e d’attualità – non è bastato ad ottenere quello 0.7 % di share prefissato, che di rado, se non in occasione di grandi eventi internazionali, riesce a raggiungere anche il canale sportivo tematico della tv di Stato. Certamente hanno inciso in modo determinante i costi eccessivi, in un momento in cui l’azienda accumula debiti importanti ed è costretta a vendere quote ad altri imprenditori (bella eccezione, per il momento, RCS Sport, società che organizza grandi eventi sportivi, tra cui il Giro d’Italia).

Un “Natale triste” per Gazzetta TV, come fanno notare dal sito rosa, il quale per la giornata odierna non viene aggiornato per uno sciopero indetto dai giornalisti che lavorano alla testata. “È stato bello ma breve“, recita il comunicato stampa, in cui si sottolinea “l’impegno assoluto” messo in campo da ciascun collaboratore durante questi mesi e ci si scusa con i telespettatori che erano soliti sintonizzarsi sul canale 59.

Scuse al pubblico, dunque, “ma non all’azienda“, alla quale si rinfaccia il fatto di non aver adottato progetti condivisi e graditi all’intero staff e di aver sperimentato nuovi mercati senza mettere in campo “gli strumenti corretti e […] tutte le forze al loro posto”. “Nel chiedere scusa ai lettori auguriamo Buon Natale ai colleghi della nostra tv. Uno come questo non se lo meritavano”, è la conclusione del comunicato.

About Andrea Fragasso

2 commenti

  1. Ora che gazzetta Tv ha chiuso vogliamo al suo posto assolutamente GXT sul digitale terrestre. Rispondetemi affinché soddisfate assolutamente la mia richiesta,vi prego fatemi questo regalo e soddisfate la mia richiesta affinché GXT arrivi sul digitale terrestre già entro fine dicembre e inizi di gennaio 2016. Vi prego non deludetemi per favore,grazie,Ciao.

  2. Andrea Fragasso

    Ciao Alessandro, i due canali appartengono a editori diversi (Gazzetta TV è di RCS, GXT è di Discovery). La chiusura del primo non c’entra nulla, quindi, con il possibile approdo dell’altro, appartenendo oltretutto a generi differenti. Il regalo che ti auguri di ricevere devi quindi richiederlo unicamente a Discovery. Un saluto.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*