ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Pallanuoto, non solo Europei: questo il calendario 2016
Pallanuoto, non solo Europei: questo il calendario 2016

Pallanuoto, non solo Europei: questo il calendario 2016

Non solo gli Europei di disciplina, da domani a Belgrado: il 2016 della pallanuoto è tanto altro; questo il calendario, con il focus sull’Europeo di Settebello e Setterosa.

Chiaramente nelle prossime settimane gli occhi saranno puntati sugli Europei maschili e femminili in programma a Belgrado (Serbia) dal 10 al 23 gennaio. Settebello e Setterosa si presentano all’appuntamento carichi di entusiasmo e di ambizioni da podio.

Arrivare fino in fondo però non sarà facile, data la concorrenza agguerrita per le due Nazionali allenate rispettivamente da Sandro Campagna e Fabio Conti.

Per Tempesti e soci la squadra da battere nel torneo a 18 nazionali resta ovviamente la Serbia, padrona di casa e campionessa europea e mondiale in carica: un autentico squadrone, quello allenato da Dejan Savic, che non ha intenzione di cedere un millimetro in vasca.

A far paura comunque è anche la Croazia, oro olimpico in carica (con il maestro “semi-italiano” Ratko Rudic in panchina), argento a Kazan ’15 e grande tradizione di pallanuoto. Insomma, tante avversarie di livello per il nostro Settebello, che però farà di tutto per arrivare fino in fondo. Per andare a Rio servirà almeno cercare il podio e finire davanti a Ungheria, Montenegro e Spagna.

Questi i 13 convocati del ct Sandro Campagna:

Marco Del Lungo, Christian Presciutti (AN Brescia), Fabio Baraldi (CC Napoli), Valentino Gallo (Robertozeno Posillipo), Matteo Aicardi, Michael Bodegas, Francesco Di Fulvio, Massimo Giacoppo, Alex Giorgetti, Pietro Figlioli, Stefano Tempesti e Niccolò Gitto (Pro Recco), Stefano Luongo (Carpisa Yamamay Acquachiara).

Discorso del tutto simile per il Setterosa: 12 nazionali e sei squadre a giocarsi i tre gradini del podio e il fondamentale pass per volare direttamente a Rio 2016.

Per le ragazze di Fabio Conti il pericolo-numero uno si chiama ovviamente Olanda: un nome che evoca incubi in Tania Di Mario, battute dalle Oranjes nella sfortunata semifinale nella vasca di Kazan e anche nell’ultima World League.

Da tenere d’occhio anche l’Ungheria, la Spagna e la Grecia. Le rocciose ragazze della pallanuoto hanno però tutte le carte in tavola per volare in alto, tornare a calcare un podio Europeo e tuffarsi poi in un’altra bella avventura olimpica.

Queste invece le 13 giocatrici convocate dal ct Fabio Conti: Laura Teani, Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Federica Radicchi, Arianna Garibotti e Giulia Gorlero (Despar Messina), Roberta Bianconi e Giulia Emmolo (Olympiakos), Teresa Frassinetti (RN Bogliasco), Aleksandra Cotti (Rapallo Pallanuoto), Francesca Pomeri (Città di Cosenza), Chiara Tabani (Mediostar Prato), Tania Di Mario (L’Ekipe Orizzonte).

Ma non solo Europei, si diceva. Fra competizioni per club e appuntamenti delle Nazionali, sarà un 2016 molto intenso per vasca per giocatori – e appassionati – di pallanuoto

18 e 19 marzo Final Four Coppa Italia maschile

16-30 aprile Finale Euro Cup maschile

22-23 aprile Final Four Euro League femminile

Dal 2 al 4 giugno Final Six Champions League maschile a Budapest (Ungheria)

Dal 7 al 12 giugno Super Final World League femminile a Shanghai (Cina)

Dal 21 al 26 giugno Super Final World League maschile

Dal 6 al 20 agosto Olimpiadi a Rio (Brasile)


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*