ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Europei pallanuoto, Settebello facile sulla Turchia. Ora il Montenegro
Europei pallanuoto, Settebello facile sulla Turchia. Ora il Montenegro

Europei pallanuoto, Settebello facile sulla Turchia. Ora il Montenegro

Tutto secondo pronostico. Il Settebello batte la Turchia 16-2 e vola ai quarti di finale degli Europei di pallanuoto. Ora la sfida al Montenegro.

Nell’acqua della Kombank Arena gli uomini di Sandro Campagna liquidano alla perfezione la pratica: d’altronde il divario fra azzurri e Turchia era troppo ampio per creare problemi già in partenza, e il divario in vasca è apparso chiaro da subito, nonostante alcuni cali di tensione specie a cavallo dell’intervallo lungo.

Un’altra grande prova difensiva, controfughe e buona finalizzazione nella fase d’attacco con l’uomo in più. Qualche difetto invece in fase di precisione, nella gara che ha visto eccellere sul tabellino i vari Christian Presciutti, Niccolò Gallo e Matteo Aicardi, tutti autori di tre marcature.

Ora si torna in acqua martedì: alle 18.45 si comincerà a fare sul serio, col Montenegro il Settebello si gioca il primo pezzetto di gloria sulla strada dell’agognato podio, e della tanto desiderata Olimpiade di Rio 2016.

Italia-Turchia 16-2

ITALIA: Tempesti 0, F. Di Fulvio 0, N. Gitto 0, Figlioli 2, Giorgetti 2, Bodegas 0, Giacoppo 1, Gallo 3, C. Presciutti 3, S. Luongo 1, Aicardi 3, Baraldi 1, Del Lungo 0. All. Alessandro Campagna

TURCHIA: Sezer 0, Agkurt 0, Aksentijevic 0, Okman 1, Sutalo 0, Gulenc 0, Ozbakis 0, Sonmez 0, Yilmaz 0, Korolija 0, Beskardesler 1, Cagatay 0, Sen 0. All. Mehmet Olcaytu

Arbitri: Ohme (ger), Santos (por)

Note

Parziali: 5-0 3-0 5-1 3-1 Nella Turchia in porta il numero 13 Sen. Nel terzo tempo, 3’46”, Del Lungo sostituisce Tempesti. In tribuna l’ambasciatore italiano a Belgrado Giuseppe Manzo. Superiorità numeriche: Italia 4/4 + due rigori e Turchia 1/5

Questi i risultati degli altri incontri di oggi, con il calendario dei quarti (che iniziano domani). Ungheria-Georgia 14-3 (tre reti per Denes Varga), Grecia-Romania 15-9 (sei volte Fountulis), Russia-Germania 9-6.

Quarti di finale

Spagna-Grecia e Serbia-Russia, domani

Croazia-Ungheria e Italia-Montenegro, martedì


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*