ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liga, il punto: Barça e Real, chi segna di più? Atletico ancora in vetta
Liga, il punto: Barça e Real, chi segna di più? Atletico ancora in vetta
Foto Afp

Liga, il punto: Barça e Real, chi segna di più? Atletico ancora in vetta

È stata una giornata zeppa di goleade, nella Liga spagnola: sabato il 5-1 del Real sullo Sporting Gijon, ieri il 6-0 del Barça all’Athletic. Ma l’Atletico resta in vetta.

Si diventa pazzi, ad analizzare i numeri mostruosi delle due grandi del calcio iberico – e internazionale: cifre che sono astronomiche già in Spagna, figuriamoci in giro per l’Europa.

Le merengues vantano il miglior attacco tra i campionati maggiori del Vecchio Continente con 57 reti fatte.

Numeri che l’arrivo di Zinedine Zidane in panchina ha confermato in appena due partite (due vittorie, sei punti fatti e ben 10 gol segnati), ma che testimoniano della bontà dell’attacco merengue, già garantita nel periodo dell’amato-detestato Benitez, in cui il Real mieteva gol con una media superiore alle 2,5 marcature a partita.

Il BBC continua a fare sul serio: sabato il Bernabeu ha ammirato tutta la potenzialità del tridente con Bale-Benzema-Cristiano Ronaldo, con gli ultimi due a firmare doppiette e un francese in condizione strepitosa e, se si può dire, rivitalizzato dall’arrivo del connazionale francese in panchina con 4 gol in 2 partite.

Per ora “quei tre lì” segnano a raffica: 16 reti sia per Karim sia CR7, più le 13 del gallese fanno 45 reti in totale. Tre extraterrestri alla corte della Casa Blanca insomma.

Ma se a Madrid le merengues sono tornate a trottare dopo qualche passaggio a vuoto, a Barcellona non hanno intenzione di fermarsi. Ieri i blaugrana hanno strapazzato, manco a dirlo, l’Athletic Bilbao – vendicando la sconfitta subita ad agosto in Supercoppa di Spagna.

Un tennistico 6-0 firmato dalla tripletta dell’impressionante Luis Suarez, da ieri nuovo Pichichi con 18 segnature, e poi dai vari Messi, Neymar e Rakitic. Proprio l’argentino idolo di casa ha sfoggiato davanti al festante Camp Nou il suo quinto Pallone d’Oro in carriera. Mica roba da poco.

L’attacco del Barcellona è però “solo” il terzo d’Europa, dietro a Real e Psg: “solo”, ma è un eufemismo, 50 reti; appunto con le 18 del Pistolero uruguaiano, 16 del brasiliano ex Santos e, di nuovo, “solo” 10 per la Pulce argentina, rimasta però fuori per un lungo infortunio verso la fine del 2015: 44 reti dell’MSN.

Insomma, Zizou da una parte e Lucho dall’altra si godono i loro tridenti stellari: BBC vs. MSN è destinata a essere la sfida nella sfida che animerà il duello Barça-Real da qui alla fine della stagione sia in Spagna che, presumibilmente, in Europa.

Nel frattempo però in vetta alla Liga di squadra ce n’è un’altra: è l’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone che, sornione ma non troppo, resta al comando mostrando muscoli e denti anche a Las Palmas, mantenendo a debita distanza sia le merengues che i blaugrana.

0-3 inequivocabile che mette in mostra il piccolo asso dei colchoneros, le Petit Diablo Antoine Griezmann che marca la doppietta e con 12 reti si lancia all’inseguimento degli alieni della classifica cannonieri.

Lì dominano Barça e Real, ma la Liga per ora, nonostante i numeri, parla ancora Atletico.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*