ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour Down Under 2016, Gerrans serve il bis
Tour Down Under 2016, Gerrans serve il bis
Photo: Dylan Coker

Tour Down Under 2016, Gerrans serve il bis

Ha atteso quasi due anni per riassaporare il gusto della vittoria, ma ora che si è sbloccato non sembra volersi fermare, Simon Gerans: il corridore australiano in forza all’Orica-GreenEDGE fa sua anche la quarta tappa del Tour Down Under 2016, rafforzando la leadership in classifica generale.

Tappa condotta a mille, ancora una volta: fa fatica, infatti, ad andarsene una fuga e bisogna attendere il superamento del primo sprint intermedio (vinto da Gerrans su Jay McCarthy della Tinkoff) affinché al francese Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale) e agli australiani David Tanner (IAM) e Patrick Shaw (UniSA-Australia) sia permesso di tentare l’avanscoperta.

Il terzetto riesce ad acquisire un vantaggio importante, superiore ai sei minuti, ma la loro iniziativa si esaurisce a poco meno di venti chilometri al traguardo, con Tinkoff, Sky e Bmc a condurre il gruppo. Come già accaduto ieri, il primo ad aprire le danze è Richie Porte (Bmc), che assieme al suo ex compagno Sergio Henao (Team Sky), attacca, ma viene ripreso poco dopo lo scollinamento dell’ultimo GPM dal gruppo, nel frattempo spezzatosi a causa di una caduta.

Il ricongiungimento tra le due parti del gruppo avviene a 7 chilometri al traguardo, quando la Orica-GreenEDGE si organizza e riesce a pilotare splendidamente Simon Gerrans nella volata, abilmente condotta e vinta dall’atleta davanti a Ben Swift (Team Sky) e a Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo). Ancor top ten per Enrico Battaglin (LottoNL-Jumbo), decimo.

Con il successo ottenuto e con i relativi abbuoni, Gerrans guadagna qualche secondo in classifica, dove ora ha 14″ su Jay McCarthy e 26″ su Rohan Dennis (Bmc). Settimo è Domenico Pozzovivo (Ag2R La Mondiale) a 28″.

Qui il video della frazione.

Ora è il momento della McLaren Vale – Willunga Hill (151.5 km), la quinta e più attesa tappa: la collina su cui è posto l’arrivo è infatti il giudice che anno dopo anno decreta il vincitore della classifica generale. Sarà anche stavolta così? In basso planimetria e altimetria.

Ordine d’arrivo 4^ tappa:

1 Simon GERRANS AUS OGE 36 3:13:59
2 Ben SWIFT GBR SKY 29 +0
3 Giacomo NIZZOLO ITA TFR 27 +0
4 Jay MCCARTHY AUS TNK 24 +0
5 Leigh HOWARD AUS IAM 27 +0
6 Reinardt JANSE VAN RENSBURG RSA DDD 27 +0
7 Sergey LAGUTIN RUS KAT 35 +0
8 Aleksei TCATEVICH RUS KAT 27 +0
9 Nathan HAAS AUS DDD 27 +0
10 Enrico BATTAGLIN ITA TLJ 27 +0

Classifica generale:

1 Simon GERRANS AUS OGE 36 13:41:58
2 Jay MCCARTHY AUS TNK 24 +14
3 Rohan DENNIS AUS BMC 26 +26
4 Sergio Luis HENAO MONTOYA COL SKY 29 +28
5 Steve MORABITO SUI FDJ 33 +28
6 Ruben FERNANDEZ ESP MOV 25 +28
7 Domenico POZZOVIVO ITA ALM 34 +28
8 Michael WOODS CAN CPT 30 +32
9 Rafael VALLS FERRI ESP LTS 29 +36
10 Richie PORTE AUS BMC 31 +36


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*