ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour de San Luis 2016, a Lopez la tappa regina di Comechingones
Tour de San Luis 2016, a Lopez la tappa regina di Comechingones

Tour de San Luis 2016, a Lopez la tappa regina di Comechingones

Miguel Angel Lopez trionfa nella tappa regina del Tour de San Luis 2016: il colombiano della Astana si impone sul traguardo di Comechingones davanti ai fratelli della Movistar Nairo e Dayer Quintana. Quest’ultimo sale in testa alla classifica generale ad una sola frazione dalla fine.

Prima della partenza, consegnato un riconoscimento a Gianni Savio per aver preso parte con la sua squadra alla corsa sudamericana per 10 stagioni consecutive. Mancano allo start alcuni degli atleti coinvolti ieri nella terribile caduta: tra questi, il colombiano Fernando Gaviria (Etixx-QuickStep) e Adriano Malori (Movistar), le cui condizioni sono in miglioramento.

Parte la tappa e sono tre i corridori ad andare in fuga: il romeno Eduard Grosu (Nippo-Vini Fantini), il messicano Juan Pablo Magallanes (nazionale messicana) e lo sloveno Matej Mohoric (Lampre-Merida). Il loro vantaggio supera i 5 minuti a metà gara, arriva a oltre sette minuti ai meno 70 km all’arrivo, per poi cominciare a scendere ai meno 50.

La situazione non muta fino ai piedi della salita finale di Comechingones (16 km con una pendenza media del 7.8%) in cui il gap tra battistrada e gruppo è di due minuti. Dei fuggitivi è il solo Grosu a resistere alle dure pendenze – e al forte vento – che si incontrano: il romeno viene momentaneamente raggiunto da Alfredo Lucero (San Luis Somos Todos), Richard Carapaz (Strongman-Campagnolo Wilier) e Cesar Rojas (Costa Rica), prima di essere tutti riassorbiti dal gruppo.

Astana e Movistar a condurre l’inseguimento, ma è Rodolfo Torres (Androni) ad attaccare e a portarsi in testa alla corsa. Però non basta: ai duemila metri al traguardo viene raggiunto dai fratelli Nairo e Dayer Quintana (Movistar), Miguel Angel Lopez (Astana) ed Eduardo Sepulveda (Fortuneo-Vital Concept), mentre è poco più dietro Vincenzo Nibali (Astana).

Torres e Sepulveda si staccano, e all’ultimo chilometro è l’attacco di Lopez a rivelarsi decisivo: vittoria del giovane colombiano dell’Astana davanti ai connazionali Nairo e Dayer Quintana. Il fratellino d’arte si consola con la maglia di leader in classifica generale davanti ad Eduardo Sepulveda. Bene il giovane Ilia Koshevoy (Lampre-Merida), ancora una volta tra i migliori (quarto oggi e quinto in classifica), meno bene Nibali, ora quindicesimo nel ranking.

Qui il video della tappa.

Il Tour de San Luis 2016 si concluderà nella giornata di domani con la San Luis – San Luis, di 119,6 km: passerella nel capoluogo della regione argentina, ultima occasione di una volata. In fondo l’altimetria.

Ordine d’arrivo 5^ tappa:

1. Miguel Ángel López (Astana)
2. Nairo Quintana (Movistar Team) a 2
3. Dayer Quintana (Movistar Team) m.t.
4. Ilia Koshevoy (Lampre-Merida) a 23
5. Eduardo Sepúlveda (Fortuneo-Vital Concept) m.t.
6. Rodolfo Torres (Androni) a 41
7. Rafal Majka (Tinkoff) a 58
8. Vincenzo Nibali (Astana) m.t.
9. Román Villalobos (Costa Rica) a 1:38
10. Janier Acevedo (Jamis) m.t.

Classifica generale:

1. Dayer Quintana (Movistar Team)
2. Eduardo Sepúlveda (Fortuneo-Vital Concept) a 20
3. Nairo Quintana (Movistar Team) a 35
4. Miguel Ángel López (Astana) a 38
5. Ilia Koshevoy (Lampre-Merida) a 1:42
6. Rodolfo Torres (Androni) a 2:15
7. Rafal Majka (Tinkoff) a 2:31
8. Román Villalobos (Costa Rica) a 2:41
9. Janier Acevedo (Jamis) a 2:44
10. André Cardoso (Cannondale) a 3:31


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*