ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour de San Luis 2016, c’è la firma azzurra: Mareczko su Viviani. Generale a D. Quintana
Tour de San Luis 2016, c’è la firma azzurra: Mareczko su Viviani. Generale a D. Quintana

Tour de San Luis 2016, c’è la firma azzurra: Mareczko su Viviani. Generale a D. Quintana

Si conclude nel migliore dei modi la spedizione azzurra al Tour de San Luis 2016. Ad aggiudicarsi l’ultima tappa, la sesta, sulle strade del capoluogo di regione argentino, è Jakub Mareczko, che batte allo sprint il connazionale e compagno di squadra Elia Viviani.

È stato il fotofinish a decretare il vincitore della frazione: entrambi i corridori italiani hanno tagliato il traguardo nello stesso momento, ma a gioire è stato il più giovane dei due sprinter: Mareczko, 21 anni, prosegue così sull’ottima scia di risultati cominciata sul finire della scorsa stagione con la vittoria al Tour of Taihu Lake.

Terzo posto per il campione del mondo Peter Sagan (Tinkoff), che in questi giorni non è riuscito a trovare il guizzo vincente, non andando al di là di qualche piazzamento. Al nono posto spicca un altro italiano, Francesco Chicchi (Androni Giocattoli).

Prima della volata, vano il tentativo di cinque uomini di sorprendere il gruppo attraverso una fuga: Emanuel Guevara (San Luis Somos Todos), Juan Ignacio Curuchet (Argentina), Robin Carpenter (Holowesko), Mauricio Muller (SEP San Juan) ed Elias Tello (Cile) sono stati ripresi a soli otto chilometri all’arrivo.

Qui il video dell’ultima tappa.

La classifica generale premia Dayer Quintana: il colombiano della Movistar si scrolla di dosso l’etichetta di “fratello di Nairo” e dimostra di possedere indubbie qualità che gli torneranno certamente utili in futuro. A completare il podio, tutto sudamericano, l’argentino Eduardo Sepulveda (Fortuneo Vital-Concept) e Nairo Quintana (Movistar).

Quarto posto per Miguel Angel Lopez (Astana), vincitore della tappa regina a Comechigones, quinto per il promettente corridore della Lampre-Merida Ilia Koshevoy, che abbiamo imparato ad apprezzare nel corso dell’ultima Vuelta a Espana. Miglior italiano è Vincenzo Nibali, quattordicesimo.

Ordine d’arrivo 7^ tappa:
1. Jakub Mareczko (Italia) 2:36:51
2. Elia Viviani (Italia) m.t.
3. Jason Lowndes (Drapac) m.t.
4. Peter Sagan (Tinkoff) m.t.
5. Max Richeze (Etixx-Quick Step) m.t.
6. Mauro Richeze (San Luis Somos Todos) m.t.
7. Grega Bole (Nippo-Vini Fantini) m.t.
8. Carlos Alzate (UnitedHealthcare) m.t.
9. Francesco Chicchi (Androni) m.t.
10. Julián Gaday (Los Matanceros) m.t.

Classifica generale:
1. Dayer Quintana (Movistar Team) 22:52:12
2. Eduardo Sepúlveda (Fortuneo-Vital Concept) a 20
3. Nairo Quintana (Movistar Team) a 35
4. Miguel Ángel López (Astana) a 38
5. Ilia Koshevoy (Lampre-Merida) a 1:42
6. Rodolfo Torres (Androni) a 2:15
7. Rafal Majka (Tinkoff) a 2:31
8. Janier Acevedo (Jamis) a 2:44
9. Román Villalobos (Costa Rica) a 2:59
10. André Cardoso (Cannondale) a 3:31


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*