ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Australian Open 2016 day 8: splendente Raonic, Wawrinka è Ko!
Australian Open 2016 day 8: splendente Raonic, Wawrinka è Ko!

Australian Open 2016 day 8: splendente Raonic, Wawrinka è Ko!

Da tempo l’aspettavamo, convinti che il suo gioco sia tra i più espressivi di un tennis così robotico e così basato, al giorno d’oggi, sulla forza (Roger Federer a parte). Milos Raonic sembra finalmente confermare le tante aspettative riposte in lui e conquista brillantemente i quarti di finale degli Australian Open 2016, primo Slam della stagione in corso a Melbourne.

A finire sotto le grinfie del tennista canadese è Stanislas Wawrinka, che proprio sul cemento australiano, due anni fa, alzò al cielo il primo trofeo Slam nel 2014. L’aveva detto a novembre 2013, il coach Riccardo Piatti, che segue Milos assieme allo spagnolo Carlos Moya: obiettivo numero uno al mondo ed essere da intralcio i piani dei Fab Four, che da tempo monopolizzano il circuito (con le sole eccezioni di Cilic e dello stesso Wawrinka a spezzare tale dominio).

La qualità del giocatore di origini montenegrine in questo inizio di stagione è eccellente: dopo aver battuto Federer in finale a Brisbane, sta disputato un gran Major Asia/Oceania: 24 ace, 79% di punti con la prima e 82 vincenti, la maggior parte dei quali ottenuti mediante discese a rete, sono alcuni dei dati statistici nel match contro Stan the Man, annichilito e costretto a lasciare il torneo.

Ma la giornata di ottavi non ha regalato soltanto questo. Accanto alle conferme di Andy Murray (nonostante una prova non del tutto convincente contro Bernard Tomic) e David Ferrer, che si batteranno nei quarti di finale, arriva anche la vittoria di Gael Monfils contro Kuznetsov. Non è tanto per la mole dell’avversario che quest’incontro va ricordato, bensì per i lampi di genio mostrati dal tennista francese, talento troppo spesso inespresso. Valga, a titolo d’esempio, un tuffo sul campo di gioco per difendere una palla angolata mandata dal suo avversario: profondo taglio sull’avambraccio, ma nulla per non continuare a giocare e vincere il match.

Tabellone femminileVictoria Azarenka appare la più in forma delle ragazze e si qualifica ai quarti battendo la ceca Barbora Strycova per 64 62. Ora sotto con Angelique Kerber (n. 7), vincitrice nel derby tedesco contro Annika Beck. Avanzano al turno successivo anche la statunitense Madison Keys (piegata la sorprendente cinese Shuai Zhang, mai così in alto in uno Slam) e soprattutto Johanna Konta: dopo tanti anni, una britannica torna nei quarti di un Major.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*