ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Coppa Italia, c’è Juve-Inter: primo passo verso la finale
Coppa Italia, c’è Juve-Inter: primo passo verso la finale

Coppa Italia, c’è Juve-Inter: primo passo verso la finale

Juve-Inter è la seconda semifinale di Coppa Italia: allo Stadium si decide una buona fetta di stagione da ambo le parti. Dybala in panchina, così come Icardi.

La Juventus cerca la quinta vittoria consecutiva di questo grandissimo inizio 2016 – e contando quelle della fine dello scorso anno, siamo già a più di una dozzina. La Coppa Italia, per Max Allegri i suoi giocatori e tutta la società, non è obiettivo secondario, tutt’altro: la Signora vuole vincere la seconda consecutiva.

Per farlo però di mezzo c’è l’Inter, squadra che nonostante l’exploit compiuto a Napoli la settimana scorsa – nella partita della nota querelle Sarri-Mancini – non sta passando certo un bel momento. A San Siro in campionato i nerazzurri non vincono da ben tre turni, e l’1-1 in extremis centrato dal Carpi domenica ha acuito un malessere già serpeggiante sugli spalti interisti da un po’ di tempo.

Lontano dal Meazza, però, l’Inter resta una squadra insidiosa: e il Napoli ne sa qualcosa. Per questo la Juve dovrà stare attenta, evitando brutte sorprese sul campo.

Campo sul quale scenderà, da parte bianconera, una formazione largamente rimaneggiata causa turnover: Allegri infatti ha scelto di non forzare i suoi uomini e manderà in campo un undici in larga parte inedito. Fuori allora Buffon e Barzagli, Lichtsteiner e Khedira e soprattutto Paulo Dybala, l’uomo del destino bianconero autentico trascinatore della Juve da inizio gennaio.

Al loro posto ci saranno Neto, Caceres – favorito su Rugani – Cuadrado e Asamoah (Sturaro ha lasciato poco fa il ritiro) oltre a Morata che giocherà regolarmente al fianco di Mandzukic (vista la squalifica di Zaza).

Modulo speculare dall’altra parte per l’Inter: Mancini piazza Juan Jesus al posto di Miranda e al fianco di Murillo in difesa. A centrocampo il trio sarà formato da Brozovic, Medel e Kondogbia.

Complice anche l’assenza per distorsione di Perisic, in avanti spazio al duo dei Balcani Jovetic-Ljajic; solo panchina dunque per Icardi insieme al partente Ranocchia, che domani lascerà la Pinetina direzione Sampdoria (in prestito).

Ritorno a San Siro il 2 marzo.

PROBABILI FORMAZIONI

JUVENTUS: Neto; Caceres, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Sturaro, Marchisio, Pogba, Evra; Mandzukic, Morata. All. Allegri.

INTER: Handanovic; Murillo, Miranda, Juan Jesus; D’Ambrosio, Brozovic, Medel, Kondogbia, Nagatomo; Jovetic, Ljajic. All. Mancini.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*