ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia 2016, svelate le quattro maglie
Giro d’Italia 2016, svelate le quattro maglie

Giro d’Italia 2016, svelate le quattro maglie

Sono state svelate al pubblico le maglie che contraddistingueranno i leader delle quattro classifiche del Giro d’Italia 2016. Mancano 99 giorni alla 99^ edizione della Corsa Rosa e, presso la sala Buzzati di Milano, alla presenza della madrina Giorgia Palmas, nota showgirl televisiva, abbiamo assistito alla presentazione dei prestigiosi ed ambiti vessilli.

La maglia rosa, quest’anno sponsorizzata da Enel, designa il leader della classifica generale. Nata nel 1931, fu indossata per la prima volta da Learco Guerra, per l’ultima da Alberto Contador, il campione uscente. Eddy Mercks, Alfredo Binda e Fausto Coppi sono riusciti a portarla a casa per ben cinque volte.

Nata ufficialmente nel 1966, la maglia rossa contraddistingue il leader della classifica a punti, che per le prime cinque edizioni coincideva con la generale. L’ultimo a riuscire nell’accoppiata rosa-rossa fu Michele Scarponi nel 2011, mentre l’ultimo vincitore, nel 2015, è stato Giacomo Nizzolo.

Il miglior scalatore, o leader della classifica dei Gran Premi della Montagna, viene premiato con la maglia azzurra (fino al 2012 verde). La speciale classifica fu istituita nel 1933, ma soltanto dopo 41 anni si scelse di assegnare una divisa specifica al vincitore. L’accoppiata classifica scalatori- classifica generale è riuscita finora a nove corridori, tra cui Gino Bartali, per tre volte. Campione uscente è Giovanni Visconti.

Per eleggere il miglior under 25 in gara è stata creata la maglia bianca, la cui speciale graduatoria nasce nel 1969. Soltanto due corridori sono riusciti a portarla a casa per due volte (i russi Pavel Tonkov e Vladimir Pulnikov), mentre altri due corridori sono riusciti nell’accoppiata classifica giovani-classifica generale: il russo Evgeni Berzin e il colombiano Nairo Quintana.

Le dichiarazioni alla cerimonia di presentazione tenutasi stamane. “Per me è un onore e un orgoglio essere la madrina del Giro d’Italia”, esordisce Giorgia Palmas, che racconta del suo legame col ciclismo derivante dal rapporto col padre, grande appassionato delle due ruote, e col campione di bike trial Vittorio Brumotti, suo compagno.

Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo): “È stata una grande emozione vincere la classifica dei velocisti e indossare questa maglia sul podio di Milano […] Ho tanta voglia di centrare il bis”. Paolo Bettini: “Portare la maglia iridata tutto l’anno dà un’emozione particolare ma, per un italiano specialmente, vestire la Maglia Rosa non ha eguali”.

La maglia rosa del leader della classifica generaleLa maglia azzurra del leader della classifica degli scalatori

La maglia rossa del leader della classifica a puntiLa maglia bianca del miglior giovane

 


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*