ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 23ᴬ: due faraoni per Spalletti, Sassuolo-Roma 0-2
Serie A, 23ᴬ: due faraoni per Spalletti, Sassuolo-Roma 0-2
Foto Afp

Serie A, 23ᴬ: due faraoni per Spalletti, Sassuolo-Roma 0-2

Nell’anticipo della 23ᴬ giornata Spalletti può sorridere di nuovo: Sassuolo-Roma termina 0-2, non senza paure e fatiche, e i giallorossi si rimettono davvero in marcia.

La vittoria è firmata dai due faraoni: Mohamed Salah in apertura di match, su imbeccata strepitosa di Pjanic all’11’, e Stephan El Shaarawy in pieno recupero al 94’ mettono il sigillo sulla seconda vittoria consecutiva per lo Spalletti II. Tre punti che avvicinano di fatto i giallorossi al terzo posto e fanno ben sperare per il futuro.

Un successo però pieno zeppo di sofferenza, con una ripresa tutta condotta in difesa e in costante ripiegamento, dopo una prima mezz’ora giocata a mille all’ora contro un Sassuolo che esce dal torpore solo nel secondo tempo e preme tremendamente con i vari Sansone e Berardi fino ad avere quasi in extremis e sui propri piedi la possibilità di pareggiarla.

È l’88’: il neoentrato Pellegrini penetra in area, Nainggolan (già ammonito) frana su di lui; rigore ed espulsione; dal dischetto però Domenico Berardi spreca tutto, scheggiando solamente la traversa e mandando alle stelle il possibile pari. Un’occasione troppo ghiotta sprecata sul più bello.

Il Sassuolo resta dunque ancorato al suo momento di crisi: appena una vittoria, per quanto prestigiosa, con l’Inter in mezzo a tante pareggi e alla seconda sconfitta del 2016 dopo il k.o., sempre in casa, contro il Bologna. Il fortino del Mapei Stadium comincia dunque a scricchiolare sotto i piedi dei neroverdi di Di Francesco.

Di fronte invece una Roma ringalluzzita dalla cura-Spalletti: pur nel bel mezzo di un’emergenza – nel primo tempo si è fermato per un guaio muscolare anche Capitan Futuro Daniele De Rossi – i giallorossi mostrano vena creativa e condizione fisica, con Keita frangiflutti, un Salah finalmente pimpante grazie anche al solito pregevole Pjanic e i nuovi Zukanovic, El Sha e Perotti perfettamente integrati nel gioco dei capitolini.

Già, proprio loro: gli ex “genovesi” autori già di due assist, Zukanovic sabato, Perotti stasera sul fil di sirena, entrambe per lo stesso goleador, El Shaarawy. Due gol in due partite per il Faraone. Momento d’oro proprio al debutto per l’ex milanista, che si prepara a una seconda parte di stagione che forse potrebbero rilanciarlo in ottica-Euro 2016.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*