ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Euro Futsal 2016, disfatta Italia: il Kazakhstan ci batte 5-2, addio bis!
Euro Futsal 2016, disfatta Italia: il Kazakhstan ci batte 5-2, addio bis!

Euro Futsal 2016, disfatta Italia: il Kazakhstan ci batte 5-2, addio bis!

Addio bis Europeo: l’Italia del calcio a 5 saluta anzitempo Euro Futsal 2016, battuta dal Kazakhstan 5-2 ai quarti di finale. Gli azzurri di Menichelli tornano mestamente a casa.

Peccato davvero per Lima e compagni, che puntavano forte a vincere il secondo Europeo consecutivo dopo Anversa 2014. E invece la squadra di Higuita ci sbatte fuori dalla competizione, al termine di una gara nettamente meritata dai nostri avversari kazaki.

La squadra ex sovietica del tecnico Cacau vola dunque in semifinale da debuttante alla fase finale di un torneo continentale: certo una bella soddisfazione per l’ex tecnico del Kairat Almaty; ora ad attendere il Kazakhstan c’è la Spagna pur senza il portiere Higuita, decisivo anche oggi col suo gioco di movimento ma espulso nel finale per perdita di tempo; ci sono 48 ore di tempo per pensare una strategia alternativa.

Tornando al match di stasera, poco da dire oltre alla cronaca: Italia che inizia meglio e sembra avere in mano il pallino del gioco, invece dopo 7’ Higuita si alza e comincia a cambiare gli equilibri. Prima dell’intervallo gli azzurri cadono trafitti dai colpi di Leo e di Serik Zhamankulov.

A inizio ripresa l’Italia ha un sussulto con Fortino su assist di Ercolessi, ma dura poco: dopo appena 30” dalla segnatura del 2-1 Chingiz Yesenamanov ristabilisce le distanze. Nuovo accorciamento di Mauro Canal a 4’ dalla fine che ridà verve alle speranze azzurre, prima del nuovo acuto kazako: appena 6” dopo il gol italiano Yesenamanov colpisce il palo e Dauren Nurgozhin insacca sulla ribattuta.

A una manciata di secondi dal termine Leo chiude la pratica, regalando al Kazakhstan una gioia indescrivibile: e una pagina sorprendente in tutta la storia di Euro Futsal 2016.

Gli azzurri di Menichelli tornano dunque a casa dopo aver cullato, e con realismo, il sogno di un nuovo trionfo: l’obiettivo minimo perlomeno doveva essere la semifinale con la Spagna, ma non è arrivato. Ora Lima, Mammarella e compagni dovranno meditare per tornare poi al lavoro in vista del Mondiale di Futsal FIFA in programma in Colombia dal 10 settembre al 2 ottobre prossimi.

L’altra semifinale invece sarà Russia-Serbia: i russi hanno battuto oggi l’Azerbaijan per 6-2 centrando la semifinale per la seconda volta consecutiva. Sugli scudi Eder Lima con una tripletta.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*