ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Trofeo Laigueglia 2016, nessuno meglio di Andrea Fedi
Trofeo Laigueglia 2016, nessuno meglio di Andrea Fedi
Foto: Bettini

Trofeo Laigueglia 2016, nessuno meglio di Andrea Fedi

Dopo tante buone prestazioni offerte nel corso degli ultimi mesi, ecco finalmente la gioia della vittoria per Andrea Fedi. L’atleta della Southeast-Venezuela rompe il ghiaccio e lo fa in una corsa dal fascino particolare perché ricca di storia e tradizione, il Trofeo Laigueglia 2016. Una corsa complicata, come tale si è sempre dimostrata, decisa da un colpo di mano proprio nelle ultimissime fasi di gara: a farne le spese, Sonny Colbrelli (Bardiani-Csf) e Grega Bole (Nippo-Vini Fantini) rispettivamente secondo e terzo.

Partenza a spron battuto: dopo lo start, ecco i primi timidi tentativi di Davide Ballerini (Italia) prima e Marco D’Urbano (Team Roth) poi. Ma bisogna attendere ancora qualche chilometro affinché la prima vera fuga prenda piede: sono Nicola Gaffurini (Norda – MgKVis), Genki Yamamoto (NIPPO – Fantini) e Danilo Celano (Amore&Vita – Selle SMP) ad andare all’attacco e ad accumulare un margine superiore ai tre minuti.

In gruppo è la Lampre-Merida a condurre l’inseguimento, supportata successivamente da FDJ e Southeast-Venezuela. Mentre davanti il margine si assottiglia fino ad annullarsi, a provarci sono Edoardo Zardini (Bardiani – CSF), Michele Gazzara (Norda – MgKVis), Valerio Conti (Lampre – Merida), Pierre-Roger Latour (Ag2r La Mondiale) e il fuggitivo della prima ora Gaffurini.

Anche per loro la strada è tutta in salita e, in occasione dell’ultimo giro in circuito, c’è ancora un nulla di fatto. Sull’ultimo passaggio a Colle Micheri è Damiano Cunego (Nippo-Vini Fantini) ad attaccare, seguito da Diego Ulissi (Lampre-Merida) e Arthur Vichot (FDJ). Ancora un nulla di fatto e, in prossimità dell’imminente volata, sono in dieci a giocarsi la vittoria.

Ma ad anticipare lo sprint ci pensa Andrea Fedi, che negli ultimi chilometri in discesa se ne va tutto solo approfittando dell’incertezza nel gruppetto principale, e va a chiudere con un vantaggio di 2″ su Sonny Colbrelli, che regola gli inseguitori. Terzo gradino del podio per Grega Bole, vincitore a Donoratico al GP Costa degli Etruschi, quarto Fabio Felline (Italia). Soltanto sesto il favorito della vigilia Diego Ulissi, mentre finisce appena fuori dalla top ten Damiano Cunego.

Sono contentissimo. Ci ho provato in tutti i modi e ci sono riuscito […] Il lavoro paga”, è il commento del vincitore Fedi, mentre il secondo classificato Colbrelli appare soddisfatto del risultato, ma si rammarica di non aver potuto regalare il primo successo stagionale alla sua squadra.

Qui il video del Trofeo Laigueglia 2016.

Ordine di arrivo:
1 Andrea FEDI ITA STH 25 5:00:55
2 Sonny COLBRELLI ITA BAR 26 +2
3 Grega BOLE SLO NIP 31 +2
4 Fabio FELLINE ITA ITA 26 +2
5 Francesco GAVAZZI ITA AND 32 +2
6 Diego ULISSI ITA LAM 27 +2
7 Arthur VICHOT FRA FDJ 28 +2
8 Matteo BUSATO ITA STH 29 +2
9 Matteo MONTAGUTI ITA ALM 32 +2
10 Pierre-Roger LATOUR FRA ALM 23 +8


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*