ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Clasica de Almeria 2016, Howard batte le intemperie
Clasica de Almeria 2016, Howard batte le intemperie
Foto: Bettini

Clasica de Almeria 2016, Howard batte le intemperie

Una Clasica de Almeria 2016 funestata dal maltempo, che si conclude con la vittoria di Leigh Howard. Questo l’esito di una corsa ridotta di fatto a pochi chilometri per via delle difficili condizioni climatiche che hanno intralciato i piani degli organizzatori.

Si era inizialmente deciso di neutralizzare il primo tratto in linea, ma si è poi preferito annullare gran parte della gara ed affrontare il solo circuito finale nel perimetro urbano, di soli 21 chilometri complessivi. Una gara sprint, dunque, che le squadre dei velocisti – Direct Energie in particolare – hanno cercato invano di tenere cucita.

È bastata la rottura del gruppo a due chilometri all’arrivo, unita ad un tentativo portato avanti da Leigh Howard e Aleksejs Saramotins (IAM Cycling) ed Alexey Tsatevich (Katusha) a rendere inutile la presenza degli uomini veloci. I tre, infatti, sono riusciti per soli 5″ ad anticipare il gruppo e a giocarsi uno sprint a tre in cui il corridore australiano supportato dal compagno di squadra, è riuscito ad avere la meglio.

Nulla da fare per Bryan Coquard (Direct Energie), quarto e primo del plotone, seguito dal connazionale Nacer Bouhanni (Cofidis). Nessun italiano (davvero esigua la presenza, ad ogni modo), si piazza in top 15. Il primo azzurro è Matteo Pelucchi, sedicesimo a 11″, inizialmente capitano designato della IAM Cycling, ma poi costretto a lasciare via libera ad Howard, che ha approfittato dell’indecisione del gruppo e della forte azione del vento per insaccare tutti.

Ordine d’arrivo:

1. Leigh Howard (IAM Cycling) 28’29”
2. Alexey Tsatevich (Katusha) s.t.
3. Aleksejs Saramotins (IAM Cycling) s.t.
4. Bryan Coquard (Direct Energie) a 5″
5. Nacer Bouhanni (Cofidis) s.t.
6. Raymond Kreder (Team Roompot) s.t.
7. Pawel Franczak (Verva – ActiveJet) s.t.
8. Roman Maikin (Gazprom-Itera) a 8″
9. Jakub Kaczmarek (CCC Sprandi Polkowice) s.t.
10. José Joaquín Rojas (Movistar) a 11″


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*