ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions: lampo-Jonas al 91’, e Benfica-Zenit finisce 1-0
Champions: lampo-Jonas al 91’, e Benfica-Zenit finisce 1-0

Champions: lampo-Jonas al 91’, e Benfica-Zenit finisce 1-0

Sembrava una partita votata allo 0-0, differente rispetto all’altro ottavo di Champions della serata: tanti nervi, poco spettacolo. E invece Benfica-Zenit viene decisa al 91’ da una zampata di Jonas dopo l’espulsione di Criscito: Aquile in festa!

Partita decisamente tattica all’Estádio da Luz, con le due squadre schierate a specchio e il gioco che fatica a decollare da una parte e dall’altra. Ne viene fuori una partita bruttina, con l’impressione che le due squadre abbiano quasi paura a mettere il muso fuori per non subire.

Gli unici a provare qualcosa sono i lusitani, con Nico Gaitan che si fa preferire per volontà e tecnica sulla trequarti. Rui Vitoria spedisce nella mischia anche il 18enne Renato Sanches, che lavora bene in interdizione. Ma il gioco del Benfica va a sprazzi perché troppo lento.

Solo un paio di tiri, uno per parte, nel primo tempo: ci prova Jonas fra i lusitani al 28’, ma la palla deviata da Lombaerts sibila a fianco alla porta del portiere Lodygin. Lo Zenit risponde col tentativo su punizione di Hulk che non dà problemi a Julio Cesar.

Nella ripresa la musica è la stessa: lo Zenit difende bene e prova, casomai, a ripartire in contropiede. Ci prova al 52’ uno degli ex della partita, Axel Witsel, ma Julio Cesar fa buona guardia. Ad andare vicinissimo al vantaggio è però il Benfica: Nico Gaitan al 68’ fa una giocata sublime, entra in area ma spara addosso al portiere russo.

Nel finale però la squadra di Villas Boas cala, vistosamente; il Benfica sembra averne di più. Poi, all’89’, l’episodio-chiave della partita, che parla decisamente “italiano”: l’arbitro Rizzoli espelle per doppia ammonizione Mimmo Criscito.

In due minuti al danno si aggiunge la beffa per i russi: al 91’ Jonas è perfettamente appostato sul cross di Gaitan e indovina l’angolino in basso a destra. È il gol-vittoria che fa scoppiare di gioia il Da Luz e che fa ben sperare per il ritorno, il 9 marzo a San Pietroburgo.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*