ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions: Roma, a Madrid è la tua notte! Col Real per l’impresa
Champions: Roma, a Madrid è la tua notte! Col Real per l’impresa
Foto Lapresse

Champions: Roma, a Madrid è la tua notte! Col Real per l’impresa

Rimonta, vittoria, impresa. La Roma è chiamata a una notte da leggenda al Santiago Bernabeu: si riparte dallo 0-2 per il Real Madrid dell’andata. I giallorossi però ci credono.

Spalletti e i suoi sono carichi a mille, consapevoli che un gol nella prima frazione cambierebbe e di tanto le cose. D’altronde, la prestazione positiva all’Olimpico lascia margini per i sogni europei della Roma.

I giallorossi arrivano al Bernabeu forti delle sette vittorie di fila in campionato e reduci dal clamoroso e brillantissimo 4-1 alla Fiorentina di venerdì, che li ha definitivamente riportati in corsa, e seriamente, per il 3° posto.

Ma le stesse merengues nello scorso fine settimana non sono affatto state da meno: il 7-1 al Celta Vigo (col poker di CR7, ora il secondo miglior marcatore della storia del campionato spagnolo) ha riportato in auge la verve di tutta la Casa Blanca, che ora cercherà nella Champions il riscatto in una stagione di alti e bassi (con Copa del Rey e Liga praticamente già sfumate).

L’obiettivo dichiarato del Madrid è raggiungere i quarti per la sesta volta consecutiva, e certo il doppio vantaggio accumulato con l’andato (con reti di Ronaldo e Jesé) è certo un bel viatico.

Capitolo formazioni: Zinedine Zidane – debutto casalingo in Champions per lui – ha ammesso che saranno della partita i recuperati Marcelo e Gareth Bale. Mancherà però ancora Benzema, per i problemi alla coscia; al centro dell’attacco CR7 col gallese e James ai lati.

Spalletti, per tentare l’impresa, è un po’ inguaiato per la difesa: viste le assenze di De Rossi e Antonio Rudiger, il tecnico di Certaldo potrebbe rispolverare come centrale Ervin Zukanovic al fianco di Manolas.

Roma col blocco bosniaco: non solo l’ex sampdoriano, ma ovviamente l’inamovibile Pjanic al fianco di Keita (in forte dubbio il guerriero Nainggolan) e Džeko rilanciato a sorpresa in attacco e coadiuvato con il trio di trequartisti Salah-Perotti-El Shaarawy (tutti a segno nel poker contro la Viola).

REAL MADRID (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Pepe, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modrić; James, Ronaldo, Bale. All.: Zidane

ROMA (4-2-3-1): Szczęsny; Florenzi, Manolas, Zukanovic, Digne; Keita, Pjanić; Salah, Perotti, El Shaarawy; Džeko. All.: Spalletti


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*