ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tirreno-Adriatico 2016: fulmine BMC a Camaiore, Daniel Oss primo leader
Tirreno-Adriatico 2016: fulmine BMC a Camaiore, Daniel Oss primo leader

Tirreno-Adriatico 2016: fulmine BMC a Camaiore, Daniel Oss primo leader

È la BMC Racing Team la prima formazione a festeggiare alla Tirreno-Adriatico 2016. Il colosso statunitense conferma le previsioni della vigilia e conclude al primo posto la cronometro a squadre di Lido Di Camaiore che ha aperto la 51^ edizione della Corsa dei Due Mari.

23:55 il tempo impiegato dai rossoneri capitanati da Tejay Van Garderen, leader per la classifica generale, e da Daniel Oss, il quale è il primo dei suoi a tagliare il traguardo ed è dunque il primo uomo a vestire la Maglia Azzurra. Tra i componenti anche gli altri italiani Damiano Caruso, Alessandro De Marchi e Manuel Quinziato.

Ad essere beffati, per soli due secondi, sono gli altri specialisti della Etixx-QuickStep di Tony Martin e degli italiani Gianluca Brambilla e Matteo Trentin. A chiudere terza è una sorprendente FDJ, distanziata di 9″, il cui capitano Thibaut Pinot conferma gli enormi progressi fatti contro il tempo e dimostra di essere avversario temibile in ottica generale per questa corsa e per i Grandi Giri.

Ai piedi del podio la Tinkoff del campione del Mondo Peter Sagan, col tempo di 24.06, e la IAM Cycling, un secondo più indietro. Sesto posto per la Astana di Vincenzo Nibali, a 12″ dai vincitori, settimo per la Trek-Segafredo di Fabian Cancellara, che non è riuscito a trascinare i suoi ad un nuovo successo Nelle retrovie i team italiani: 19^ posizione per la Lampre-Merida, seguita da Androni-Sidermec ventesima e Bardiani-Csf ventiduesima. Fanalino di coda è la Cannondale di Rigoberto Uran, vittima di una caduta che ha compromesso la sua prestazione. Qui gli highlights della tappa.

“Dopo questa vittoria bisogna lavorare sodo per raggiungere il successo finale“: questa la dichiarazione di Tejay Van Garderen, quantomai motivato a portare a casa la Maglia Azzurra. Vincenzo Nibali chiede invece tranquillità: una buona cronosquadre, quella condotta dal team dello Squalo, che invita a mantenere la calma perché bisognerà capire se la condizione sarà tale da consentirgli di poter competere per il Trofeo del Tritone.

Ordine d’arrivo 1^ tappa:
1. BMC Racing Team 23:55
2. Etixx-Quick Step 23:57
3. FDJ 24:04
4. Tinkoff 24:06
5. IAM Cycling 24:07
6. Astana 24:10
7. Trek-Segafredo 24:12
8. Team Sky 24:16
9. Orica-GreenEDGE 24:20
10. Movistar Team 24:24
11. Team LottoNL-Jumbo 24:33
12. Lotto-Soudal 24:41
13. AG2R La Mondiale 24:45
14. Team Katusha 24:54
15. Dimension Data 24:58
16. CCC Sprandi Polkowice 24:59
17. Bora-Argon 18 25:06
18. Team Giant-Alppecin 25:18
19. Lampre-Merida 25:21
20. Androni-Sidermec 25:29
21. Caja Rural-RGA 25:36
22. Bardiani-CSF 25:36
23. Cannondale 25:58

Classifica generale:
1. Daniel Oss (BMC Racing Team)
2. Tejay Van Garderen”  m.t.
3. Greg Van Avermaet ” m.t.
4. Taylor Phinney ” m.t.
5. Manuel Quinziato ” m.t.
6. Damiano Caruso ” m.t.
7. Gianluca Brambilla (Etixx-Quick Step) a 2″
8. Yves Lampaert ” m.t.
9. Bob Jungels ” m.t.
10. Zdenek Stybar ” m.t.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*