ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, Entella-Spezia è 2-2: spettacolo nel derby del Levante 

Serie B, Entella-Spezia è 2-2: spettacolo nel derby del Levante 

Due doppiette, due gol per parte e tante certezze confermate: Entella-Spezia finisce 2-2 con gli applausi ugualmente ripartiti per entrambe le parti. Decidono Caputo e Nené.

Meriterebbe forse di più la squadra di Aglietti, una delle più belle sorprese di quest’anno in cadetteria, andata in vantaggio per due volte; gli aquilotti di Di Carlo però hanno tenuto testa, soffrendo e resuscitando altrettante volte. Insomma, i due tecnici possono essere contenti: le loro squadre godono di ottima salute, e i play-off sono tutt’altro che un miraggio.

Vantaggio chiavarese su un errore in appoggio di Terzi, con Chichizola che non esce e Ciccio Caputo che si avventa sul pallone; i bianconeri ospiti in versione All Blacks sono tutt’altro che cattivi nella prima frazione, con la Virtus che al contrario ci crede ma senza trovare il colpo del potenziale k.o.

Nella ripresa però lo Spezia comincia a fare sul serio, e al 6’ arriva il pari: tiro in diagonale di Migliore, Nenè la impatta da pochi passi e spedisce in fondo alla rete di Iacobucci.

Sembrerebbe che la gara sia pronta a cambiare padrone, e invece la Virtus ricomincia a martellare e in appena 4’ torna avanti, ancora con Caputo: stavolta su cross di Sestu il bomber gira la palla al volo sul primo palo. Il copione si ripete: Entella a scappare come una lepre, Spezia dietro a inseguire come un cacciatore.

Ma Di Carlo ottiene dai suoi i segnali che fanno piacere a un allenatore: i bianconeri dimostrano grande solidità e carattere, e trovano con Nenè il gol del 2-2 con un tiro un po’ lento ma che inesorabilmente si infila nella porta biancazzurra.

Da quel momento in poi la partita vede vacillare i sussulti: Aglietti e Di Carlo cominciano a pregustare comunque un pari non affatto da disdegnare; a quel punto finisce 2-2, e tutti tornano a casa felici e contenti.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*