ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Under 21, azzurrini in Irlanda per il match point-Euro 2017

Under 21, azzurrini in Irlanda per il match point-Euro 2017

Riecco l’ Under 21 di Gigi Di Biagio: dopo la vittoria di novembre sulla Lituania gli azzurrini ripartono dall’Irlanda per sferrare l’attacco definitivo alla qualificazione per Euro 2017.

Berardi e compagni guidano il loro girone di qualificazione, il gruppo B, con 13 punti, uno in più della sorprendente Slovenia, tre sulla Serbia e quattro sull’Irlanda. L’impegno di Waterford chiama gli azzurrini a distanziare con chiarezza una nazionale, quella irlandese, che all’inizio delle gare di qualificazione sembrava una delle più serie candidate al passaggio del turno.

Già all’andata i ragazzi di Di Biagio vinsero 1-0 con gol di Parigini. Una vittoria domani sarebbe un buono, buonissimo viatico in vista dell’allungo ulteriore, molto probabile, martedì 29 in casa di Andorra.

Il ct dovrà comunque fare a meno di molti uomini chiave, fra tutti Daniele Rugani e Federico Bernardeschi convocati dal collega Antonio Conte in Nazionale maggiore in vista del doppio confronto amichevole con la Spagna e la Germania.

Non ci sarà fra gli altri anche il baby Stefano Sensi, una delle note più positive del campionato di Serie B, alle prese con alcuni malanni fisici ma destinato l’anno prossimo a salire comunque di categoria, e prepararsi magari a un Europeo da brividi.

Di Biagio ha un po’ di grattacapi in difesa: insieme al solo Romagnoli infatti nella veste di centrale c’è il solo Mattia Caldara, col bolognese Alex Ferrari buono ma più per la fascia. Così facendo domani in Irlanda l’Italia rischia di arrivare con 3/5 della difesa praticamente nuovi: a destra Conti, in mezzo Caldara e Romagnoli, e a sinistra il ballottaggio fra Masina e Barreca.

Volto nuovo anche in difesa, con Cragno – finora titolare inamovibile – che potrebbe pagare a suo spese l’exploit di Gigio Donnarumma. Spera di avere invece la sua chance uno dei nuovi arrivati, Federico Di Francesco, che si è guadagnato un posto in Under 21 non per il cognome del padre allenatore del Sassuolo, ma per gli ottimi numeri fatti registrare col Lanciano in B.

Il Sassuolo, sì: fra ascendenze parentali e numeri per il futuro (Di Francesco e Sensi) il presente si chiama Domenico Berardi. Lui che a Euro 2017 vuole andarci a tutti i costi confermando sin da ora i panni di leader di questa rosa azzurra.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*