ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Sciabola, Diego Occhiuzzi vola a Rio 2016: vinta sfida a distanza con Curatoli
Sciabola, Diego Occhiuzzi vola a Rio 2016: vinta sfida a distanza con Curatoli
Diego Occhiuzzi. Foto: Federscherma

Sciabola, Diego Occhiuzzi vola a Rio 2016: vinta sfida a distanza con Curatoli

L’Italia della sciabola uomini ha ufficializzato il secondo uomo che rappresenterà il Bel Paese alle Olimpiadi di Rio 2016: sarà Diego Occhiuzzi, che nella sfida a distanza in quel di Seul, sede della nuova tappa di Coppa del Mondo, ha avuto la meglio del più giovane Luca Curatoli.

Il trentacinquenne napoletano potrà così difendere la medaglia d’argento conquistata a Londra 2012: una missione non facile, quello dell’esperto sciabolatore, che ha dovuto fare i conti con una stagione assai poco felice, rischiando di compromettere la sua partecipazione al prossimo evento a cinque cerchi, in cui ha già da tempo strappato il pass Aldo Montano.

Diego Occhiuzzi è stato l’unico azzurro ad approdare in fondo al tabellone principale sudcoreano, giungendo fino in semifinale, dove ha prevalso per 15-13 l’iraniano Abedini (poi sconfitto in finale dallo statunitense Dershwitz per 15-9). Finita agli ottavi l’avventura dell’altro azzurro Luigi Pellegrino, mentre tutti gli altri azzurri, a cominciare dal già citato Montano, si sono fermati prematuramente, ponendo fine alle loro speranze di aspirare ad un nuovo successo.

“Per me è un momento bellissimo – commenta dopo il bronzo Diego Occhiuzzi – E’ un giorno speciale che va festeggiato, perché partecipare alla terza Olimpiade è un qualcosa di unico. È stato cosi faticoso questo periodo di qualificazione olimpica che, essere riusciti a centrare questo obiettivo, mi regala una gioia immensa”.

Nel tabellone femminile, invece, soltanto Rossella Gregorio è riuscita ad avanzare fino al turno dei sedici: l’atleta campana, dopo aver superato brillantemente i primi assalti di gara, è stata fermata agli ottavi di finale dalla russa Yana Egorian (poi vincitrice in finale contro la sudcoreana Seo Jiyeon per 15-10), mentre Loreta Gulotta ed Irene Vecchi hanno avuto semaforo rosso nell’assalto precedente.

GRAND PRIX FIE – SCIABOLA MASCHILE – Seoul, 25-26 Marzo 2016
Finale
Dershwitz (Usa) b. Abedini (Iri) 15-9

Semifinali
Abedini (Iri) b. Occhiuzzi (ITA) 15-12
Dershwtiz (Usa) b. Kovalev (Rus) 15-10

Quarti
Occhiuzzi (ITA) b. Ibragimov (Rus) 15-13
Abediini (Iri) b. Kim Junghwan (Kor) 15-14
Dershwitz (Usa) b. Gu Bongil (Kor) 15-9
Kovalev (Rus) b. Yakimenko (Rus) 15-12

Classifica: 1. Dershwitz (Usa), 2. Abedini (Iri), 3. Occhiuzzi (ITA), 3. Kovalev (Rus), 5. Yakimenko (Rus), 6. Gu Bongil (Kor), 7. Kim Junghwan (Kor), 8. Ibragimov (Rus).
Italiani: 3. Occhiuzzi (ITA), 14. Pellegrini (ITA), 19. Curatoli (ITA), 28. Samele (ITA), 32. Repetti (ITA), 34. Montano (ITA), 50. Nuccio (ITA), 52. Marino (ITA), 55. Miracco (ITA), 56. Foschini (ITA), 91. Berrè (ITA), 116. Murolo (ITA).

GRAND PRIX FIE – SCIABOLA FEMMINILE – Seoul, 25-26 Marzo 2016
Finale
Egorian (Rus) b. Seo Jiyeon (Kor) 15-10

Semifinali
Egorian (Rus) b. Velikaya (Rus) 15-12(le 11.00 in Italia)
Vougiouka (Gre) – Seo Jiyeon (Kor) ore 19.15 (le 11.15 in Italia)

Quarti
Velikaya (Rus) b. Kim Jiyeon (Kor) 15-11
Egorian (Rus) b. Brunet (Fra) 15-8
Vougiouka (Gre) b. Socha (Pol) 15-13
Seo Jiyeon (Kor) b. Marton (Hun) 15-12

Classifica: 1. Egorian (Rus), 2. Seo Jiyeon (Kor), 3. Velikaya (Rus), 3. Vougiouka (Gre), 5. Kim Jiyeon (Kor), 6. Marton (Hun), 7. Socha (Pol), 8. Brunet (Fra).
Italiane: 14. Gregorio (ITA), 20. Gulotta (ITA), 24. Vecchi (ITA), 45. Ciaraglia (ITA), 49. Navarria (ITA), 58. Sinigaglia (ITA), 63. Mormile (ITA), 77. Criscio (ITA), 88. Bianco (ITA), 96. Guarneri (ITA), 116. Petraglia (ITA)


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*