ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 33°: un pazzo Cagliari sbanca Modena; pari Crotone, crisi Pescara
Serie B, 33°: un pazzo Cagliari sbanca Modena; pari Crotone, crisi Pescara
Foto Lapresse

Serie B, 33°: un pazzo Cagliari sbanca Modena; pari Crotone, crisi Pescara

C’è chi scarta l’uovo di Pasqua da prima in classifica in Serie B, e chi invece non potrà più farlo: il Cagliari sbanca Modena nei minuti di recupero, provoca l’esonero di Hernan Crespo e soprattutto torna in testa alla classifica. Il Crotone pareggia e resta indietro; quinta sconfitta consecutiva per il Pescara.

Vittoria rocambolesca per i rossoblù di Rastelli, che vincono praticamente nei minuti di recupero rimontando lo svantaggio firmato da Belingheri. Succede tutto nei minuti successivi al 90’: prima Farias e poi Sau danno l’ultimo slancio ai sardi, che si riprendono la vetta del campionato di Serie B.

I canarini emiliani restano a mani vuote dopo aver pregustato i tre punti e gli ultras gialloblù ottengono la testa di Hernan Crespo: esonero immediato, vista la piena zona playout.

Per il Cagliari invece come detto Pasqua tranquilla in vetta con un punto di vantaggio sul Crotone. I rossoblù di Juric comunque fanno un ulteriore passo verso la storica promozione in Serie A: ad Avellino finisce 0-0, con Marcolin che esordisce con un buon pari sulla panchina irpina.

In attesa del Novara e del Bari, impegnati nei posticipi rispettivamente contro Brescia e Salernitana, qualcosa in zona playoff si smuove: vince in modo roboante soprattutto il Cesena, netto 3-0 al Latina con doppietta di Camillo Ciano e acuto di Antonino Ragusa; bianconeri di Drago al terzo posto momentaneo.

Perde invece la lunghissima serie positiva durata 11 risultati utili consecutivi il lanciatissimo Spezia di Mimmo Di Carlo. I liguri vanno in vantaggio con Nenè; poi però il Trapani di Cosmi ribalta tutto nella ripresa con Scognamiglio e Nizzetto. Finisce 1-2.

Altra sconfitta nobile, che però sa di remake: il Pescara perde per la quinta volta di fila, e in casa, contro la Ternana che se ne torna corsara dall’Adriatico con lo 0-1 firmato da Busellato. Periodaccio davvero per Oddo, che pure vede i suoi dominare prima del gol partita degli umbri. Ora la classifica comincia a vacillare, con le altre pretendenti che spingono.

La Virtus Entella invece non va oltre l’1-1 contro il Como sempre più disastrato. Occasione sprecata per i liguri biancazzurri, andati in vantaggio con l’ennesima rete di Ciccio Caputo. Nella ripresa però arriva l’autogol del portiere Iacoponi sul tentativo di Ganz.

Il Perugia sbanca Lanciano con la rete di Fabinho e rivede la zona playoff della classifica. Prima sconfitta nella gestione frentana per Maragliulo; il Grifone invece ora è in posizione interessante.

Da segnalare poi due vittorie pesantissime per il Vicenza (1-2 ad Ascoli con la doppietta di Giulio Ebagua che poi si fa cacciare ma inguaia di brutto i marchigiani) e per la Pro Vercelli, che espugna Livorno addirittura al 95’ col rigore di Marchi.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*