ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Coppi e Bartali 2016, Firsanov e Pirazzi festeggiano a Pavullo
Coppi e Bartali 2016, Firsanov e Pirazzi festeggiano a Pavullo
Stefano Pirazzi. Foto: Sirotti

Coppi e Bartali 2016, Firsanov e Pirazzi festeggiano a Pavullo

Sergey Firsanov e Stefano Pirazzi festeggiano nella giornata decisiva della Settimana Coppi e Bartali 2016: il russo della Gazprom-RusVelo controlla abilmente la corsa e porta a casa la classifica generaleil laziale della Bardiani-Csf coglie un brillante successo sul traguardo di Pavullo.

Alle 12 prende ufficialmente il via l’ultima frazione, con 175 atleti ancora in gara. Subito si avvantaggiano in quattro: Grega Bole (Nippo – Vini Fantini), Marco Tizza (D’Amico – Bottecchia), Ivan Balykin (GM Europa Ovini) ed Oleksandr Polivoda (Kolss – Bdc Team).

In occasione del primo GPM di giornata, a Castagneto, il vantaggio del terzetto al comando è di poco inferiore ai tre minuti sul gruppo condotto dai Gazprom-RusVelo. A Crocette, invece, si rialzano prima Balykin e Polivoda, poi Bole e Tizza, da dietro ripartono, invano, prima Sebastian Henao (Team Sky), poi il suo capitano Mikel Landa.

In occasione dell’ultimo passaggio sotto lo striscione del traguardo, il gruppo è ancora forte di una trentina di unità: tra questi, prova ad allungare Francesco Gavazzi (Androni-Sidermec), ma la Sky chiude e rilancia ancora con Landa, dietro il quale si accodano prima Stefano Pirazzi (Bardiani-Csf), poi anche David Lopez, altro uomo della formazione britannica, e Rodolfo Torres (Androni-Sidermec).

Al traguardo volante di Verica, a 30 km all’arrivo, i quattro, che procedono di comune accordo, conservano un vantaggio di 35″ sugli inseguitori. Sulle rampe di Gaiato, terza e ultima salita in programma, si stacca Lopez e rientrano sugli attaccanti Gianni Moscon e Sebastien Henao (Team Sky), Egan Bernal (Androni-Sidermec), Danilo Celano (Amore & Vita – Selle SMP), i primi due della generale Sergey Firsanov (Gazprom-RusVelo) e Mauro Finetto (Unieuro Wilier Trevigiani).

Sulla successiva discesa un impagabile Stefano Pirazzi riparte nuovamente. L’azione dell’atleta laziale è quella buona: lo scalatore della Bardiani-Csf taglia il traguardo di Pavullo al primo posto e regala la seconda gioia stagionale al #greenteam, dopo la prima targata Sonny Colbrelli a Lugano. Al secondo posto si piazza l’austriaco Clemens Fankhauser (Tirol Cycling Team), al terzo Mauro Finetto, che conquista il secondo gradino del podio dietro a Sergey Firsanov.

Ordine d’arrivo 4^ tappa:
1) PIRAZZI Stefano (Bardiani – Csf)
2) FANKHAUSER Clemens (Tirol Cycling Team)
3) FINETTO Mauro (UniEuro Wilier)
4) BUSATO Matteo (Southeast – Venezuela)
5) LIETAER Eliot (Topsport Vlaanderen – Baloise)
6) FIRSANOV Sergey (Gazprom Rusvelo)
7) NOCENTINI Rinaldo (Nazionale Italia)
8) CELANO Danilo (Amore & Vita – Selle Smp)
9) CICCONE Giulio (Bardiani – Csf)
10) BERNAL GOMEZ Egan Arley (Androni Giocattoli – Sidermec)

Classifica generale:
1) FIRSANOV Sergey (Gazprom Rusvelo)
2) FINETTO Mauro (UniEuro Wilier) a 3”
3) PIRAZZI Stefano (Bardiani – Csf) a 21”
4) HENAO GOMEZ Sebastian (Team Sky) a 34”
5) CICCONE Giulio (Bardiani – Csf) a 38”


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*