ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Rio 2016, Nazionali azzurre ai Giochi: chi manca all’appello?
Rio 2016, Nazionali azzurre ai Giochi: chi manca all’appello?

Rio 2016, Nazionali azzurre ai Giochi: chi manca all’appello?

Tante Nazionali a Rio 2016 negli sport di squadra: la spedizione azzurra ai giochi olimpici brasiliani si arricchisce dopo l’impresa del Setterosa al preolimpico di Gouda. Chi manca ancora? Restano ancora in lizza l’Italbasket, l’Italvolley al femminile e il Settebello.

Per le formazioni maschili di pallacanestro e pallanuoto l’occasione è più che ghiotta: i tornei di qualificazione preolimpica si giocheranno in Italia, rispettivamente a Torino e Trieste, e appaiono davvero un’occasione non sprecabile.

ITALBASKET – Più precisamente i pass per il basket arriveranno da tre tornei mondiali di qualificazione. Uno di questi si disputerà, come detto, al PalaAlpitour dal 4 al 9 luglio. Lì la Nazionale del rientrante Ettore Messina cerca l’impresa chiamata Rio 2016: l’Italbasket manca all’Olimpiade da ben 2 edizioni, un’assenza molto chiassosa che bisogna riempire.

La formula del torneo prevede che solo la prima del torneo stacchi il pass. Datome e compagni sono inseriti nel girone con Tunisia e la dura Croazia: chi passa per primo accede alle semifinali incrociate dove ci potrà essere la Grecia e una fra Messico e Iran. L’Italbasket ha tutte le carte in regola per passare, ma dovrà fare attenzione a balcanici ed ellenici per non incappare in brutte sorprese.

ITALVOLLEY FEMMINILE – Per le ragazze di Marco Bonitta l’ultimo ostacolo verso Rio 2016 si chiama torneo mondiale, in programma a Tokyo dal 14 al 22 maggio.

La nazionale femminile di pallavolo si presenta all’appuntamento dopo il tiratissimo e sudatissimo 3° posto conquistato al torneo europeo di qualificazione, ed è nel gruppo (formula round robin) contro Paesi Bassi, Giappone, Corea del Sud, Repubblica Dominicana, Thailandia, Kazakhstan e Perù.

Coreane della fortissima Kim e giapponesi, dominicane e Oranjes di Guidetti le avversarie più toste: ma Del Core e compagne possono davvero farcela, col giusto mix di esperienza e gioventù.

SETTEBELLO – Infine la nazionale maschile di pallanuoto è chiamata a bissare il pass olimpico ottenuto dalle colleghe del Setterosa. Dal 3 al 10 aprile a Trieste ci sarà il torneo mondiale di qualificazione: quattro pass per Rio.

Gli uomini di Sandro Campagna sono nella Pool B contro Spagna (gli unici a poterli impensierire), Germania, Kazakhstan, Paesi Bassi e Sudafrica. Una formalità in vista del decisivo quarto di finale contro terza/quarta della Pool A dove, escluse Ungheria e Russia, si giocano il pass squadre come Slovacchia, Francia, Romania e Canada.

Tempesti e compagni, se giocano come sanno, arriveranno fino alla fine conquistando l’Olimpiade col sogno di replicare e/o (soprattutto) migliorare lo splendido argento di Londra 2012.

Per quanto riguarda gli altri sport, queste le nazionali già qualificate: Italvolley maschile, Setterosa (pallanuoto femminile), ginnastica ritmica e nuoto sincronizzato. Buone chance anche per il beach volley.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*