ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Setterosa battuto dagli USA, ma niente paura: si va a Rio comunque
Setterosa battuto dagli USA, ma niente paura: si va a Rio comunque
Deepbluemedia

Setterosa battuto dagli USA, ma niente paura: si va a Rio comunque

Il Setterosa finisce sconfitto nella finale del torneo preolimpico di Gouda; gli USA battono le azzurre 11-6, ma la Pasquetta per Tania Di Mario e compagne resta dolcissima: a Rio l’Italia ci va comunque, e con tanta fiducia e speranza!

Le ragazze di Fabio Conti finiscono così seconde, rimediando la prima sconfitta in un torneo che le ha viste assolute protagoniste sin dalla fase eliminatoria (4 vittorie e un pareggio preziosissimo con la favorita Olanda) passando poi per i decisivi quarti (Canada piegata 8-7) e per la semifinale di ieri vinta con la Russia 9-7.

Il Setterosa si è arreso solo alle avversarie americane, giocando bene i primi due parziali ma finendo schiantata poi dal ritorno di fiamma delle statunitensi, che hanno messo un parziale di 6-1 nel secondo tempo.

Questi tutti i parziali della gara odierna: 3-4 2-1 3-0 3-1. Top scorer rispettivamente Aria Fisher con 3 marcature, e la solita lodevolissima capitana Tania Di Mario con 2; a segno fra le nostre anche Garibotti, Aiello, Pomeri e Cotti. Nella finalina per 3° e 4° posto successo netto della Russia sulla Spagna, 10-4.

Ma niente paura: Di Mario & co. il pass per Rio 2016 l’avevano già conquistato venerdì, battendo il Canada. Il Setterosa dunque va alle Olimpiadi con grande fiducia ed entusiasmo.

Nel novero delle qualificate (ricordiamo che il torneo di pallanuoto femminile prevede la partecipazione di sole 8 squadre) ci sono anche ovviamente USA, Russia e Spagna, oltre ad Australia, Brasile, Cina e Ungheria.

Il 10 aprile a Trieste, alla fine del torneo preolimpico maschile in programma nella settimana precedente (data d’inizio domenica 3) saranno effettuati i sorteggi dei gironi e del calendario dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016.

L’Italia c’è già, e aspetta solo di conoscere le sue prossime avversarie.

Deepbluemedia.eu


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*