ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Nazionale, tutto pronto per la Germania: Conte ha scelto il tridente
Nazionale, tutto pronto per la Germania: Conte ha scelto il tridente
Foto Lapresse

Nazionale, tutto pronto per la Germania: Conte ha scelto il tridente

Contro la Germania a Monaco di Baviera domani Conte varerà il nuovo tridente Nazionale, fatto da coloro che a Udine hanno più convinto: Insigne-Zaza-Bernardeschi è il trio chiamato a pungere la difesa tedesca. L’obiettivo è fare altri esperimenti in vista di Euro 2016.

Tutto nuovo, lì davanti dunque: contro la Spagna erano partiti titolari Candreva, Pellè ed Eder. Il commissario tecnico leccese però ha ancora intenzione di studiare le giuste strategie in vista dell’imminente Europeo.

Ruotare i giocatori in questa fase serve senz’altro a scombinare le carte, ma anche a dare una buona chance a tutti con l’obiettivo di ottenere da ognuno le giuste risposte ora che l’appuntamento continentale di giugno in Francia si va avvicinando.

Spazio quindi al trio composto dai tre che hanno ben figurato durante il loro impiego contro i campioni d’Europa in carica della Spagna: proprio Insigne, Zaza e Bernardeschi (da leggere da sinistra a destra) sono pronti a confermare la fiducia del selezionatore tecnico.

Settanta primavere in tre, uno diventato folletto imprendibile a Napoli (per Insigne questa è sicuramente la sua migliore stagione sotto il Vesuvio), l’altro in rampa di lancio nella sua prima vera annata di grande calcio (e grandi numeri già dimostrati); in mezzo il leone di Policoro con una media realizzativa paurosa di un gol ogni 113′. Tutti elementi che messi insieme fanno il mix perfetto per il gioco e gli obiettivi di Antonio Conte che, dopo la mattinata di lavoro a Coverciano sembra avere le idee più chiare sull’attacco e non solo.

A centrocampo si profila il nuovo impiego per Montolivo e Thiago Motta nella cintura mediana; ancora tanto fiato e corsa con Florenzi e Giaccherini.

Dietro invece è stato provato Acerbi nel trio difensivo con Bonucci e Darmian, apparso visibilmente a suo agio nello scampolo di partita in cui è stato impiegato da centrale adattato nella difesa a tre.

A Monaco di Baviera invece non è arrivato Giacomo Bonaventura: il centrocampista del Milan, fermato dalla febbre, è tornato a casa.

Tanti esperimenti, e la voglia di replicare la bella prova con la Spagna: questo l’obiettivo dichiarato di Conte e della sua Nazionale, in una partita che ha solo la veste di un amichevole, ma che amichevole non può essere dato che si gioca contro la Germania, l’avversaria numero uno di tante nottate azzurre.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*