ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, dopo il successo del Verona la salvezza è tutta un rebus
Serie A, dopo il successo del Verona la salvezza è tutta un rebus

Serie A, dopo il successo del Verona la salvezza è tutta un rebus

Niente di certo, tutto da chiarire: a sette giornate dalla fine della Serie A, la corsa alla salvezza si fa sempre più intrigante. Specie dopo il colpaccio del Verona ieri a Bologna. In corsa quattro squadre: oltre all’Hellas, anche Frosinone, Carpi e Palermo.

Le altre al momento sembrano essersi tirate fuori dal pantano. Il preziosissimo successo dell’Udinese contro il Napoli ha dato uno scossone non solo alla faccenda-scudetto, ma anche spinto i bianconeri di De Canio (4 punti in due partite) fuori dalle sabbie mobili.

Anche la Sampdoria, uscita indenne dal Franchi col suo 1-1, gode attualmente di buona salute. Per non parlare del Genoa di Gasperini, stratosferico col 4-0 del Ferraris che ha inguaiato ulteriormente il Frosinone, incapace di approfittare degli scivoloni del Carpi – nel derby emiliano col Sassuolo – e del Palermo – al Bentegodi col Chievo.

Sia chiaro: nessuno potrà dirsi salvo finché non l’avrà decretato la matematica. Sembra chiaro però che, attualmente, le squadre dal decimo al sedicesimo posto possono stare abbastanza tranquille: comprese anche l’Atalanta che ha fatto doppio filotto, il Torino corsaro a San Siro due sere fa e anche le squadre in caduta libera da un po’ di tempo (parliamo ovviamente di Bologna ed Empoli).

Insomma, per la salvezza la corsa è a 4: se il Verona deve ancora ricucire uno strappo lungo 6 punti con il Carpi quartultimo, le altre tre si giocheranno tutto in un testa a testa finale fatto di incroci molto pericolosi.

Verona-Frosinone e Frosinone-Palermo, rispettivamente il 17 e il 24 aprile, suonano come due appelli fondamentali per la stagione di entrambe; ma anche il Carpi non se la passa tanto meglio, con alcuni test pericolosi (Genoa ed Empoli sulla sua strada, ma anche Milan e soprattutto Juve).

Entrambe le matricole, fra le altre cose, dovranno passare l’esame-Chievo: e chissà che i clivensi non facciano un favore ai loro storici nemici cittadini, sgambettando proprio il Carpi (domenica prossima) e il Frosinone (nel turno infrasettimanale).

Il 15 maggio poi, per l’ultima giornata, c’è un Palermo-Verona ad alto rischio per entrambe: chissà se per quella data tutto non sarà già stato deciso. Di certo, questa volata salvezza merita tutte le attenzioni possibili.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*