ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liga, un Real… fatale al Barça; Atletico a -3, Real a -4: campionato riaperto?
Liga, un Real… fatale al Barça; Atletico a -3, Real a -4: campionato riaperto?

Liga, un Real… fatale al Barça; Atletico a -3, Real a -4: campionato riaperto?

La Liga si risveglia la domenica mattina col dilemma: il campionato sarà davvero riaperto? Il crollo blaugrana a San Sebastian, dopo l’1-0 della Real Sociedad, riapre più di qualche scenario, con le due squadre di Madrid che ora sono a distanza non più di sicurezza.

Il Barcellona dei miracoli, dopo la rimonta subito nel Clasico una settimana fa, ora vacilla paurosamente e con tante facce cupe: il 2-1 orchestrato in settimana in Champions contro gli attuali secondi certo non spegne la tensione che si respira fra Messi e compagni, che 15 giorni parevano praticamente certi del titolo spagnolo.

I musi lunghi fra i blaugrana a fine partita la dicono lunga: il momento è topico, e abbastanza scivoloso. All’Anoeta il Barcellona non vince addirittura dal 2007; ieri ci ha pensato il gol lampo del 18enne Oyarzabal, zuccata dopo appena 4’.

Il Barça poi ha attaccato a testa bassa, ma la rimonta stavolta non è arrivata complice un Suarez per una volta spuntato, Messi irretito dalla trappola basca e gli interventi miracolosi del portiere di casa Rulli.

Niente da fare: la Liga rischia di riaprirsi clamorosamente, grazie alle due squadre di Madrid che non hanno smesso di crederci e ora aggiungono un po’ di pepe negli scarichi degli alieni della Catalogna.

Prima il 4-0 all’Eibar del Real Madrid, prontamente ristabilito dopo la sconfitta clamorosa di Champions col Wolfsburg: fa tutto o quasi Cristiano Ronaldo, che dopo l’acuto di James regala due assist – a Vazquez prima e a Jesé poi – e in mezzo trova pure il tempo per centrare la porta, e prendersi il 30 lode nella classifica del Pichichi; come lui nessuno segna in questa Liga.

Poi l’1-3 dell’Atletico in casa dell’altra squadra di Barcellona, l’Espanyol (giusto per prepararsi al meglio al ritorno con i blaugrana al Calderon…).

Vantaggio dei Periquitos con Diop; poi per i colchoneros ci pensa la premiata ditta Torres-Griezmann a rimettere le cose a posto, prima del tris di Koke nel finale. Simeone si gode la sua creatura (20esimo gol nella Liga per le Petit Diable francese) e ora la sua squadra è nei tubi di scarico del Barça. Che fumano un po’ nervosi e impauriti adesso.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*