ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 34ᴬ: Napoli con la racchetta, 6-0 al Bologna!
Serie A, 34ᴬ: Napoli con la racchetta, 6-0 al Bologna!
Foto LaPresse - Gerardo Cafaro19/04/2016 Napoli (Italia)Sport CalcioSSC Napoli vs Bologna Football Club 1909Campionato di Calcio Serie A TIM 2015/2016 - Stadio “San Paolo”Nella foto: Esultanza Napoli dopo il goal di GabbiadiniPhoto LaPresse - Gerardo CafaroTuesday 19th April , Naples (Italy)Sport SoccerSSC Napoli vs Bologna Football Club 1909Italian Football Championship League A TIM 2015/2016 - “San Paolo“ Stadium In the pic: Exultation Gabbiadini

Serie A, 34ᴬ: Napoli con la racchetta, 6-0 al Bologna!

Che scorpacciata, per il Napoli di Sarri: gli azzurri partenopei tengono ancora vive le residue speranze-scudetto umiliando 6-0 a domicilio il Bologna. Grandi mattatori della serata Gabbiadini con due gol e Mertens con 3. La Juve ora è a -6; Roma invece tenuta ancor più a distanza.

Una partita letteralmente a senso unico, dominata in lungo e in largo dal Napoli dal primo all’ultimo minuto. Svolta dopo appena 10’, col primo affondo di Gabbiadini sull’imbucata di Mertens: il Gabbio segna l’1-0 e da lì ogni timida velleità bolognese viene spezzata.

Il vice-Higuain trasforma al 35’ anche il rigore del raddoppio: per lui prima doppietta in Serie A, il peccato per lui è di avere davanti un certo Pipita, altrimenti… anche perché con tre gol nelle ultime tre partite, e una media di un gol ogni 100 minuti circa i numeri sono tutti tranne che malvagia.

Dopo l’intervallo il Bologna torna in campo senza alcuna reazione e alcuno spirito di volontà, e il Napoli capisce allora che è il tempo di passare dalla vittoria all’umiliazione. La firma ce la mette Dries Mertens, un altro gregario che ha passato in sordina gran parte della stagione ma che per una sera si prende lo scettro e le suona a tutta la difesa bolognese.

È sua l’azione ubriacante al 13’ che trova impreparato Mirante, beffato pure dalla deviazione di Oikomonou, e sancisce l’inequivocabile 3-0. Il Bologna non c’è più – semmai c’è stato… – e gli azzurri continuano a fare quello che vogliono senza alcun problema.

Negli ultimi dieci minuti la resa incondizionata degli emiliani si completa, con gli altri due gol del belga (prima dopo scambio con El Kaddouri, poi con botta potente dal limite) e il gollonzo di David Lopez su ribattuta.

Donadoni se ne va a capo chino, mentre Sarri rimette le cose a posto: il Napoli si presenterà a Roma il prossimo fine settimana con un vantaggio minimo di cinque punti, e con un certo Pipita tornato nel frattempo a servizio completo. E scusate se è poco, di questi tempi…


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*