ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 38ᴬ: Crotone, la A è a un passo. Pari Cagliari, il Pescara ringrazia Lapadula
Serie B, 38ᴬ: Crotone, la A è a un passo. Pari Cagliari, il Pescara ringrazia Lapadula
Foto Lapresse

Serie B, 38ᴬ: Crotone, la A è a un passo. Pari Cagliari, il Pescara ringrazia Lapadula

A un passo dalla grande meta: il Crotone è a un punto dalla storica promozione dalla Serie B alla A, dopo il 2-0 al Como. Frena ancora il Cagliari, 1-1 col Lanciano. Vincono 2-1 il Trapani e il Pescara; stop del Bari in casa, 1-1 col Modena.

La festa allo Scida è solo rinviata al prossimo turno casalingo. Doveva servire la contemporanea non-vittoria del Trapani, e invece i siciliani hanno vinto rinviando probabilmente ai prossimi 90’ la prima storica promozione dei calabresi ai piani alti.

Intanto i rossoblù di Juric confermano di essere in stagione di grazia, col 2-0 firmato da Modesto (in gol dopo 4 anni) e Budimir (16esima rete stagionale) che spiazza anche il fanalino di coda Como e fa esplodere altro entusiasmo per le strade di Calabria. Ora manca solo un punto alla promozione, che potrebbe arrivare già alla prossima.

Anche perché dietro il Cagliari lascia altri punti per strada: al Sant’Elia i sardi non vanno oltre l’1-1 col Lanciano e dimostrano che il 6-0 al Brescia è stato solo un fuoco di paglia. Vantaggio cagliaritano con Sau, pareggio frentano con Ferrari, e gli abruzzesi alla fine un po’ recriminano.

La squadra di Rastelli potrebbe festeggiare matematicamente la A sabato prossimo a Livorno: ma resta un’altra prestazione scialba sul groppone.

Il Trapani dei record miete un’altra vittima: è il Cesena, battuto 2-1 al Provinciale con le reti di Barillà e Petkovic e il gol inutile nel finale di Dalmonte. I siciliani centrano il 12esimo risultato utile consecutivo, con 8 vittorie nelle ultime 8. I playoff ormai per i granata capitanati da Pagliarulo non sono affatto un miraggio.

Resta a contatto il Pescara di Oddo: il Delfino batte in rimonta il Brescia 2-1, al gol di Dall’Oglio rispondono Memushaj e soprattutto bomber Lapadula che, nel giorno dell’80esimo anniversario della fondazione della squadra abruzzese decide di segnare il suo gol numero 24 in Serie B. Lapadula, bomber dei due mondi: la Juve è alla finestra e l’aspetta a braccia aperte.

Gli abruzzesi agguantano il Bari, che fa appena 1-1 col Modena rischiando grosso: a Bentivoglio risponde Rosina. I galletti dunque non centrano la quinta vittoria consecutiva e devono retrocedere per ora al 4° posto. I playoff però non paiono in discussione.

Nelle altre due partite buone per la salvezza, 1-1 fra Pro Vercelli e Avellino (a Legati risponde Castaldo, e gli irpini tornano a far punti dopo 4 k.o. di fila) e colpaccio dell’Ascoli a Terni, 1-3 con le reti del marchigiano Pecorini e dell’umbro Falletti prima, e la doppietta di Cacia dopo (i bianconeri agganciano a 45 proprio i rossoverdi).


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*