ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, ecco Bayern-Atletico: Guardiola contro il pullman del Cholo
Champions, ecco Bayern-Atletico: Guardiola contro il pullman del Cholo

Champions, ecco Bayern-Atletico: Guardiola contro il pullman del Cholo

La domanda è d’obbligo: riuscirà Guardiola coi suoi bavaresi e il loro “tiki-taka” di potenza a scardinare il fortino attrezzatissimo organizzato da Simeone e dai suoi colchoneros? Dopo l’1-0 spagnolo di una settimana, Bayern-Atletico assegna il primo posto per la finalissima di Champions League.

All’andata la tattica agguerrita ed entusiasmante dell’Atletico di Simeone ha dato i frutti sperati: vantaggio con una prodezza assoluta di Saúl Ñíguez, tanto pressing e garra all’ennesima potenza sono riusciti a frenare l’impeto del Bayern che, dormiente nella prima parte di gara, si è messo in moto eccome nella ripresa trovando sulla sua strada un Oblak in forma strepitosa.

L’altra metà del cielo di Madrid, d’altronde, non subisce gol da ben 602’ e sta mostrando dunque una solidità difensiva senza eguali, che fa il paio alle sette vittorie di fila tra Liga e Champions che hanno permesso loro, fra le altre cose, di abbattere il Barça in Coppa e avvicinarlo in campionato.

Quella di stasera è un remake della finale di Coppa dei Campioni del 1974, quando il Bayern vinse la ripetizione della gara dopo il pari nella prima finale.

Dal canto suo il Bayern ha perso solo due delle 23 gare casalinghe giocate contro avversarie spagnole, vincendo anche col Barcellona nella semifinale della scorsa edizione di Champions, l’anno scorso, per 3-2.

Quella vittoria però fu inutile: in finale ci andarono proprio i blaugrana. Chiaro dunque che, memore di quest’episodio, Guardiola ci tenga a congedarsi come si deve dal pubblico che è stato suo per tre anni. Obiettivo ribaltone, da parte tedesca.

Per provarci, il tecnico catalano ci proverà senza gli infortunati Robben e Badstuber e con Ribery; si rivedrà perciò dall’inizio Muller, con Coman inizialmente in panchina.

Dall’altra parte per Simeone c’è la miglior formazione possibile, con la coppia Griezmann-Torres di punta e il centrocampo ben assortito fra classe e forza d’urto.

BAYERN: Neuer; Lahm, Martínez, Boateng, Alaba; Alonso, Vidal; Costa, Ribéry; Müller, Lewandowski.

ATLETICO: Oblak; Juanfran, Giménez, Godín, Filipe Luís; Saúl, Gabi, Augusto, Koke; Griezmann, Ferando Torres.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*