ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 42ᴬ, arrivano i verdetti: Trapani 3°; Modena e Livorno in Lega Pro
Serie B, 42ᴬ, arrivano i verdetti: Trapani 3°; Modena e Livorno in Lega Pro
Foto Lapresse

Serie B, 42ᴬ, arrivano i verdetti: Trapani 3°; Modena e Livorno in Lega Pro

Giornata da resa dei conti, in Serie B; la 42ᴬ sancisce la fine della regular season con i seguenti risultati: il Trapani saccheggia Bari e balza al 3° posto; 4° il Pescara che non va oltre l’1-1 col Latina; ai playoff anche Cesena, Spezia, Novara e baresi. In coda suicidio del Livorno col Lanciano: labronici in Lega Pro insieme al Modena.

Nella serata che sancisce la vittoria del campionato del Cagliari (1-2 a Vercelli, con gol di Di Gennaro, Castiglia e Sau) e il secondo posto del Crotone (1-0 con l’Entella, col gol di Torromino che esclude dai playoff proprio i sorprendenti liguri di Aglietti), il protagonista assoluto è il Trapani, capace di espugnare 1-2 Bari e prendersi il terzo posto della classifica finale, che gli consentirà di entrare negli spareggi promozione nel secondo turno, dopo la prima sanguinosa scrematura.

Decide tutto Petkovic, con una grande azione prima e con un rigore poi; inutile nel finale il penalty di Maniero, i siciliani di Cosmi si prendono la copertina di questa serata e forse le ambizioni di Serie A non sono più un’illusione.

Detto del Pescara, 1-1 col Latina (Dumitru risponde all’ennesimo gol, il numero 27, dell’incredibile bomber Lapadula), vince anche il Cesena, 1-2 ad Avellino con la doppietta di Falco); 0-0 dello Spezia con l’Ascoli – che dal canto suo si salva.

Vince invece e bene il Novara, 4-0 al Modena: di Evacuo su rigore, Galabinov due volte e Gonzalez le reti che decidono l’incontro, condannando i canarini a una impietosa retrocessione dalla Serie B alla Lega Pro.

Stessa sorte per il Livorno, che però ha di che recriminare: 2-2 folle a Lanciano patito in rimonta, dopo il doppio vantaggio di Aramu nella prima frazione; i frentani nella ripresa la impattano fra rigori dubbi, espulsioni inventate (rigore trasformato da Ferrari) e papere del portiere (il regalone di Pinsoglio spiana la strada a Turchi).

Il playout, dunque, sarà una faccenda a due fra lo stesso Lanciano e la Salernitana (1-0 al già retrocesso Como col gol di Donnarumma).


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*