ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Nazionale, stasera il test con la Scozia: ultima chiamata per i precari azzurri
Nazionale, stasera il test con la Scozia: ultima chiamata per i precari azzurri
Foto Epa

Nazionale, stasera il test con la Scozia: ultima chiamata per i precari azzurri

Aria da resa dei conti, nella testa di Antonio Conte: l’amichevole serale Italia-Scozia (calcio d’inizio ore 20.45 a Malta) vale per alcuni dei papabili 23 l’inserimento nella lista della Nazionale che il ct azzurro comunicherà martedì in vista di Euro 2016. Ci sarà De Rossi, qualche chance per Jorginho.

Il ct leccese è stato chiaro: quella di stasera con la Scozia non sarà una passeggiata; non tanto per la caratura tecnica dell’avversario (scelto perché parecchio simile all’Irlanda, che affronteremo nella terza giornata dell’Europeo di Francia), ma perché durante e dopo il test Conte comincerà a tirare via i petali in eccesso e a chiarire le sue idee sulla lista ufficiale da presentare all’Uefa.

L’esame riguarda in modo particolare il centrocampo, che sarà già privo di Marchisio e Verratti in Francia e che rischia di perdere pure Thiago Motta e Montolivo: i due reduci dagli infortuni al momento sono congelati, ma se il rientrante De Rossi dovesse dare risposte negative ecco che Conte si vedrebbe giocoforza costretto a portarli con sé pur in precarie condizioni.

Resta alla finestra, in attesa di giocarsi le sue chance, l’oriundo Jorginho: l’italo-brasiliano potrebbe rivelarsi una pedina utile nello scacchiere di Conte e vorrebbe dimostrarlo al commissario tecnico proprio questa sera.

Ma c’è un altro oriundo su cui sono puntati i fari di Conte e degli altri addetti ai lavori: è Eder, lontanissimo parente di quello che l’anno scorso conquistò la Nazionale azzurra. Complice una seconda parte di stagione davvero pessima con la maglia dell’Inter, l’ex doriano deve dare risposte chiare e definitive sulle sue capacità: il rischio è che possa venir soppiantato proprio all’ultimo secondo da qualcuno (Immobile per esempio) e scalzato-stralciato nella lista definitiva.

Eder dovrebbe partire titolare al fianco dell’inamovibile Pellé. Queste comunque le probabili formazioni (ricordando il fatto che la Scozia è sì 40esima nel ranking Fifa ma è reduce da due vittorie di fila contro Rep.Ceca e Danimarca).

ITALIA (3-5-2): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 6 Candreva, 24 Florenzi, 16 De Rossi, 28 Bonaventura, 4 Darmian, 17 Eder, 9 Pellè
Panchina: 12 Sirigu, 14 Marchetti, 5 Astori, 2 De Sciglio, 21 Ogbonna, 25 Rugani, 26 Zappacosta, 13 Benassi, 23 Giaccherini, 8 Jorginho, 30 Montolivo, 32 Thiago Motta, 18 Parolo, 27 Sturaro, 29 Bernardeschi, 22 El Shaarawy, 11 Immobile, 20 Insigne, 7 Zaza. All.: Conte.

SCOZIA (4-2-3-1): Marshall, Paterson, Martin, Hanley, Mulgrew, McArthur, D. Fletcher, Anya, Naismith, Ritchie, S. Fletcher.
Panchina: Fox, Whittaker, Greer, Ritchie, Berra, McGinn, Paterson, Burke, McGinn, McKay, Phillips, McCormack. All.: Strachan.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*