ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Italvolley, World League: questi i convocati azzurri. Cominciato il raduno
Italvolley, World League: questi i convocati azzurri. Cominciato il raduno

Italvolley, World League: questi i convocati azzurri. Cominciato il raduno

Italvolley, è cominciato oggi a Cavalese (Trento) il raduno della Nazionale di volley maschile in vista della World League che vedrà impegnati i nostri azzurri nelle prossime settimane. Sedici gli uomini convocati dal ct Chicco Blengini. In programma anche un doppio confronto con la Serbia, l’8 e 9 giugno.

L’obiettivo dichiarato di Italvolley versione maschile è preparare al meglio i prossimi Giochi Olimpici di Rio 2016, ai quali Zaytsev e compagni si sono qualificati grazie al secondo scintillante posto nella Coppa del Mondo dello scorso anno.

È cominciato l’ultimo collegiale, dunque, che si protrarrà fino al prossimo giovedì, e che vedrà gli azzurri disputare due amichevoli contro la Serbia: la prima a Trieste (8 giugno, ore 20.30), la seconda a Cividale del Friuli (9 giugno, ore 20.00).

Questo comunque l’elenco definitivo con tutti i sedici convocati del commissario tecnico Blengini:

PALLEGGIATORI: Simone Giannelli, Daniele Sottile

OPPOSTI: Luca Vettori, Ivan Zaytsev

SCHIACCIATORI: Oleg Antonov, Michele Fedrizzi, Osmany Juantorena, Filippo Lanza, Gabriele Maruotti

CENTRALI: Simone Anzani, Emanuele Birarelli, Simone Buti, Enrico Cester, Matteo Piano

LIBERI: Massimo Colaci, Salvatore Rossini

Rispetto alla prima lista che l’Italia aveva presentato alla FIVB in chiave World League non ci sono i due opposti Gabriele Nelli e Giulio Sabbi, il centrale Davide Candellaro, lo schiacciatore Iacopo Botto e il palleggiatore Riccardo Sbertoli.

Molto probabile comunque che i 12 che andranno a Rio ad agosto saranno individuati nei 16 che prenderanno parte ai prossimi weekend di World League, il torneo itinerante che porterà Italvolley prima a Sidney (partite contro Francia campione d’Europa, Belgio e Australia), poi a Roma (ancora Australia e Belgio e poi USA) e infine a Teheran (Argentina, Iran e Serbia) con la speranza di disputare la Final Six di Cracovia dal 13 al 17 luglio.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*