ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B-playout: Salernitana, a Lanciano è una passeggiata; 1-4, salvezza dietro l’angolo
Serie B-playout: Salernitana, a Lanciano è una passeggiata; 1-4, salvezza dietro l’angolo
Foto Lapresse

Serie B-playout: Salernitana, a Lanciano è una passeggiata; 1-4, salvezza dietro l’angolo

Una vittoria inequivocabile che sa proprio di salvezza: nell’andata del playout di Serie B la Salernitana vince nettissimamente contro un Lanciano pallido e assorto. Al Biondi finisce 1-4 per i campani di Menichini che ipotecano la permanenza in cadetteria.

Che la partita potesse avere un destino già segnato l’ha detto in apertura di gara la formazione dei rossoneri frentani: l’undici spedito in campo da Maragliulo ha fatto complessivamente un gol in meno del solo Coda. Tutto dire.

Se poi ci si mette pure l’infortunio rapido di Vastola, che al 6’ è costretto ad abbandonare il campo, il gioco è fatto; anche perché i granata ci mettono pochissimo per sbloccarla con due ex: Pestrin confeziona e Donnarumma non sbaglia, al 9’ è già 0-1 per i cavallucci.

Il Lanciano all’inizio reagisce e trova subito il pareggio con l’angolo battuto da Bacinovic (dopo intervento prodigioso di Terracciano su gran tiro di Bonazzoli) e incornata di Marilungo al 16’. Ma per i frentani è un fuoco di paglia: la Salernitana regge meglio il campo e ci mette appena 4’ per rimettere la freccia avanti: cross di Nalini e bella botta di Zito che gela tutto il Biondi.

A quel punto il Lanciano è affossato e solo Cragno riesce a salvarlo dall’immediato tris prima su Donnarumma e poi su Coda; poco dopo palo ancora di Donnarumma.

Nella ripresa i frentani abruzzesi non si riprendono, la Salernitana amministra senza eccessive ambasce e anzi trova i gol dell’assoluta sicurezza: segnano prima Gatto all’80’ (il terzo ex di serata) al termine di un’azione personale poi il bomber Coda al 90’ in contropiede.

Ora all’Arechi fra tre giorni sarà una mera passeggiata per i campani: solo un disastro difensivo può separarli dalla permanenza in Serie B.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*