ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Nazionale, due passi avanti: con la Finlandia finisce 2-0, si parte con fiducia
Nazionale, due passi avanti: con la Finlandia finisce 2-0, si parte con fiducia

Nazionale, due passi avanti: con la Finlandia finisce 2-0, si parte con fiducia

Un passo, anzi due, e con fiducia verso Euro 2016: la Nazionale di Antonio Conte batte 2-0 la Finlandia a Verona nell’ultima amichevole prima dell’Europeo di Francia. Segnano con un gol per tempo Candreva su rigore e De Rossi. Non sarà entusiasmante, quest’Italia, ma si parte almeno con tanta fiducia nel serbatoio.

L’avversario chiaramente non era granché sotto il profilo tecnico (il solo Eremenko come creativo e Pukki come terminale concreto di un 5-3-2 che più abbottonato non si può) però il test è servito al commissario tecnico per vagliare le ultime soluzioni tattiche utili per l’Europeo.

Bene soprattutto la coppia Zaza-Immobile, capace di dare profondità anche alle due ali – Candreva ed El Shaarawy nel caso – con Parolo e Giaccherini che ogni tanto si sono visti come interni di sfondamento.

Dopo un’iniziale fase di studio, in cui è l’Italia a fare la voce grossa soprattutto a centrocampo, arriva l’episodio che scardina la difesa finnica: Hetemaj, “padrone di casa” col suo Chievo che al Bentegodi è di casa, aggancia ingenuamente Candreva in area. Atmosfera di Serie A insomma.

Dal dischetto il laziale spiazza tranquillamente Hradecky: al 27’ l’Italia mette la gara in discesa. Per il resto, El Sha e Giaccherini ci provano coi tiri fuori, Zaza svaria molto e fra l’altro offre a Immobile un tacco prezioso che il granata però spreca.

Conte sembra apprezzare la disciplina tattica dei suoi che spesso procede a folate, tutto il Bentegodi si scalda presto davanti alle giocate non da funamboli ma comunque confortanti degli azzurri.

Nella ripresa comincia il valzer delle sostituzioni: un positivo El Shaarawy lascia il campo a Florenzi; De Rossi e Sturaro entrano e fanno il loro. E soprattutto il romanista al 24’, sull’assist di Candreva, coccia con la testa la deviazione aerea che vale il raddoppio.

Two (gol) is meglius che one, anche in amichevole: Conte si mette comodo e si gode la sua creatura, prima che Zaza provi il tris con Hradecky che glielo impedisce.

Ancora una volta gli attaccanti restano a bocca asciutta, ma non è un problema per la Nazionale camaleontica di Antonio Conte, che vola in Francia con qualche mugugno in meno e più di qualche segnale confortante. Da mettere in valigia, e da ricordarsi in campo quando, dal 13 giugno, il gioco si farà davvero duro.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*