ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Euro 2016, Gruppo B: in campo Galles-Slovacchia e Inghilterra-Russia
Euro 2016, Gruppo B: in campo Galles-Slovacchia e Inghilterra-Russia

Euro 2016, Gruppo B: in campo Galles-Slovacchia e Inghilterra-Russia

Archiviata la prima giornata del Gruppo A, a Euro 2016 è il momento del Gruppo B, che sarà inaugurato dalla sfida tra Galles e Slovacchia (ore 18, Bordeaux, diretta Sky Sport). Si tratta della sfida tra due debuttanti: è la prima volta, dall’Europeo di Inghilterra 1996, che due matricole si affrontano nella fase a gironi (allora era toccato a Turchia e Croazia).

Esaltato il tecnico gallese Chris Coleman, che alla vigilia del suo 46° compleanno spera di regalare una gioia a se stesso e alla sua nazione, puntando in particolare sull’asso del Real Madrid Gareth Bale: “Siamo felicissimi di essere qui. Pensavamo che non sarebbe mai potuto accadere, invece eccoci qui – ammette – Dobbiamo giocare come sappiamo e goderci questo momento. I nostri valori fondamentali devono restare gli stessi. […] E’ il momento di fare ciò che abbiamo sempre fatto, ma provando a divertirci“.

Vuol continuare a stupire la piccola Slovacchia, artefice dell’eliminazione, ai Mondiali brasiliani, dell’Italia al primo turno. “Ci stiamo preparando per il primo incontro agli Europei – riflette il tecnico Ján Kozák, che confida nel napoletano Marek Hamsik e nel milanista Juraj Kucka – Sicuramente l’Inghilterra è la favorita del gruppo […] ma, secondo me, le altre tre squadre del girone hanno la stessa possibilità di passare il turno“. Poi un avvertimento ai suoi: “Il Galles non è solo Bale perché ha altri giocatori importanti”.

Di seguito le formazioni.

Galles: Hennessey; Gunter, Taylor, Chester, Williams, Davies; King, Allen; Ramsey, Bale; Robson-Kanu.
Slovacchia: Kozáčik; Pekarík, Škrtel, Ďurica, Hubočan (Švento); Hrošovský, Kucka; Mak, Hamšík, Weiss; Ďuriš.

La serata della seconda giornata di Euro 2016 è dedicata a Inghilterra-Russia (ore 21, Marsiglia, dirette Sky Sport e Rai 1/Rai4). Di fronte, una delle grandi favorite del torneo, artefice di un percorso netto nel cammino di qualificazione (10 vittorie su dieci) e la nazione che ospiterà i prossimi Campionati Mondiali di calcio e che, quando ancora era Unione Sovietica, vinse la prima edizione dei Campionati Europei, giungendo poi in finale in altre due occasioni.

In perfetta parità il bilancio tra i due paesi: 4 vittorie ciascuno e due pareggi. A Euro 2008 fu la Russia ad arrivare davanti all’Inghilterra, la quale, però, ha l’incoraggiante statistica che non la vede mai sconfitta nelle ultime 22 partite disputate agli Europei (il Ko con l’Italia, a Euro 2012, avvenne dopo i calci di rigore”.

È ottimista, Roy Hodgson. L’ex tecnico interista si compiace – “Abbiamo qualità, non ci sono dubbi” – che vede come punti di forza della sua nazionale “la gioventù, l’energia e l’entusiasmo di un gruppo di giocatori che ci tiene a fare bene“.

A chi vede nella sua rosa un eccessivo sbilanciamento in avanti – Wayne Rooney, Harry Kane e Jamie Vardy – egli risponde: “Ho molti mal di testa quando devo scegliere tra tutti i buoni giocatori che ho a disposizione – prosegue ancora – Sono contento, però, di questi mal di testa. Rispettiamo la Russia, ha esperienza e molti giocatori che hanno giocato a lungo insieme con CSKA e Zenit”.

Appare sicuro di sé anche il suo collega Leonid Slutski: “Non è stato difficile scegliere per me […] Dzyuba ha segnato 29 gol in tutte le competizioni la scorsa stagione ed è stato il capocannoniere nella fase a gironi di Champions League. Ha tante qualità oltre all’altezza”.

Di seguito le formazioni.

Inghilterra: Hart; Walker, Cahill, Smalling, Rose; Dier, Alli; Lallana, Rooney, Sterling; Kane.
Russia: Akinfeev; Smolnikov, V Berezutski, Ignashevich, Schennikov; Golovin, Neustädter; Smolov, Shatov, Kokorin; Dzyuba.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*