ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Copa America Centenario: gli USA si salvano, la Colombia è solo seconda
Copa America Centenario: gli USA si salvano, la Colombia è solo seconda

Copa America Centenario: gli USA si salvano, la Colombia è solo seconda

Il calcio è strano: puoi anche perdere la partita inaugurale della Copa America Centenario, ma poi se ne vinci due di fila puoi, con la migliore differenza reti, passare ai quarti da prima del girone mentre chi ti ha battuto la prima volta scivola al secondo posto. Succede agli USA, che piegano il Paraguay e avanzano da primi del raggruppamento dopo la sconfitta della Colombia col Costa Rica.

STATI UNITI-PARAGUAY 1-0

Gli Yankees guidati da Jürgen Klinsmann vincono col minimo scarto lo scontro diretto di Philadelphia contro l’Albirroja di Ramon Diaz: chi vinceva poteva ancora sperare di farcela.

C’è riuscita la nazionale a stelle e strisce che, dopo aver iniziato col giusto piglio, ha prima rischiato di essere infilzata da Derlis Gonzalez e ha fatto poi valere il carisma del suo giocatore simbolo, Clint Dempsey: prima una punizione a scaldare i cuori dei tifosi americani, poi al 26’ il gol decisivo su cross da sinistra di Gyasi Zardes.

Neppure il doppio giallo rimediato a ripresa appena iniziata dall’americano DeAndre Yedlin in pochissimi minuti è riuscita a scalfire la corazzata statunitense, capace di reggere ai tentativi paraguaiani nella seconda frazione. Nel finale un’occasione per parte, per Zardes e Ayala, entrambe sprecate: la nazionale di casa alla fine esulta, torna mestamente a casa l’Albirroja.

COLOMBIA-COSTA RICA 2-3

Molti più gol e tanto spettacolo in più invece a Houston fra Colombia e Costa Rica: gli imbattuti Cafeteros sono scivolati a sorpresa contro la nazionale centroamericana già eliminata dalla competizione e hanno dovuto dir addio ai sogni di gloria da primo posto.

Inizio fulminante di match, con la Costa Rica in vantaggio praticamente al primo affondo con un’azione di Johan Vanegas; reazione colombiana immediata col pari di Frank Fabra al 7’.

La nazionale del Profe Pekerman ha continuato a pressare, ma i protagonisti dei due gol hanno poi confezionato l’1-2 costaricense: cross dalla sinistra di Vanegas e deviazione nella propria porta di Fabra per il più classico degli autogol.

Al 57′ è stato Celso Borges a realizzare il 3-1 su cross del subentrato Bryan Oviedo, entrato dopo l’intervallo. Solo nel finale Marlos Moreno è riuscito ad accorciare le distanze, al 72’, su suggerimento dell’altro subentrato Cuadrado; il risultato però non si è smosso più dal 2-3.

La Costa Rica torna dunque a casa con una vittoria di grandissimo prestigio; la Colombia prosegue, ma ora rischia di affrontare ai quarti il Brasile (in un remake dei gironi della Copa America dello scorso anno).


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*