ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Unieuro Wilier, Finetto conquista la Slovacchia. Nippo-Fantini, Bole vince in Korea
Unieuro Wilier, Finetto conquista la Slovacchia. Nippo-Fantini, Bole vince in Korea

Unieuro Wilier, Finetto conquista la Slovacchia. Nippo-Fantini, Bole vince in Korea

Un po’ di Italia alla conquista di nuovi territori: nella domenica che segna il tris di Chris Froome al Giro del Delfinato, c’è spazio anche per il sigillo azzurro con Mauro Finetto, che nelle file della Unieuro Wilier Trevigiani vince il Giro di Slovacchia 2016.

È il ritorno di un grande corridore: quello del trentunenne di Tregnago troppo frettolosamente scartato dai grandi team del ciclismo, che sta pian piano trovando le sue rivincite con la piccola ma agguerrita formazione Continental italiana. Dopo una miriade di piazzamenti in corse ad inizio stagione, ecco la prima vittoria in Slovacchia, la patria del campione del mondo Peter Sagan: sua la tappa decisiva e la classifica generale.

Sono davvero contento di aver potuto alzare le braccia al cielo e di ripagare questa squadra per tutto quello che sta facendo per me. Mi trovo in famiglia e mi sento come a casa”, aveva dichiarato dopo l’affermazione nella seconda giornata, quella che gli ha permesso di indossare la maglia di leader poi tenuta fino alla fine.

E al termine del risultato raggiunto, la soddisfazione per un traguardo che lo ripaga della “costanza” mostrata in questi mesi: “Siamo proprio un bel gruppo“, sono le prime parole dell’ex atleta Liquigas, che non esita a ringraziare tutti i suoi compagni e lo staff per il “forte spirito di squadra” che contribuisce alla conquista dei risultati. “La stagione è ancora lunga e così uniti possiamo vincere altro”, conclude Finetto.

A festeggiare è anche un altro team italiano, la Nippo-Vini Fantini, che porta a casa la classifica generale del Giro di Korea 2016 grazie a Grega Bole. Dopo un Giro d’Italia corso con tanta buona volontà, ma povero di risultati, ecco dunque un premio per i ragazzi diretti da Francesco Pelosi.

Ho conquistato il mio primo Tour, la mia prima classifica generale, che soddisfazione questa maglia gialla“, è il commento del corridore sloveno, che ringrazia tutta la squadra: “Qui è come una grande famiglia, con il DS Giuliani e tutti i compagni. Questa vittoria è per tutti loro”.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*