ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Euro 2016, alle 18 Austria-Ungheria: un derby asburgico fra sorprese e ritorni
Euro 2016, alle 18 Austria-Ungheria: un derby asburgico fra sorprese e ritorni

Euro 2016, alle 18 Austria-Ungheria: un derby asburgico fra sorprese e ritorni

Un tempo erano unite sotto la stessa famiglia; poi arrivò la separazione e ognuno ha fatto storia a sé. Ora Austria-Ungheria mette di fronte nel calcio quello che a lungo fu unito sotto il comune destino asburgico. Calcio di inizio a Bordeaux alle 18. Das Team contro i magiari: fra sorprese e ritorni.

Il ritorno, gradito, è quello della nazionale ungherese, che mancava in un’edizione dell’Europeo da ben 44 anni. I tempi d’oro di Puskas sono finiti, eppure la selezione dell’Europa centrale ha la ferma intenzione di far bene, sfruttando il talento e/o l’esperienza di alcuni suoi elementi.

Su tutti Nemanja Nikolic, 28 gol all’attivo nel campionato polacco con il Legia Varsavia: è l’elemento da tenere d’occhio. Ma ci sarà anche l’esperienza del capitano in pectore Dszuszak e dei due grandi vecchi Zoltan Gera e Gabor Kiraly.

Menzione d’obbligo per il portiere con la tuta: Kiraly in ungherese vuol dire “re”, e il 40enne portiere col pigiama lungo color grigio topo si prepara a staccare stasera un record importantissimo. Sarà il primo quarantenne a giocare un Europeo, battendo così il record che è appartenuto sino ad oggi a Lothar Matthäus.

Dall’altra parte c’è il Das Team rosso-bianco-rosso: l’Austria torna a giocare un grande torneo dopo l’Europeo del 2008. In quell’occasione era qualificata d’obbligo visto che era anche nazione ospitante; stavolta invece la nazionale storica surrogata della Germania c’è arrivata grazie all’importanza dei suoi interpreti.

Su tutti il “bavarese” Alaba, ma anche i vari Harnik, Junuzovic e Arnautovic dietro l’unica punta Janko. Koller inoltre potrà contare su un altro vincente dell’ultima ora: quel Fuchs che ha trionfato in Premier League col Leicester. Non sarà in campo invece l’ex “Italiano” Garics: nonostante la morte del padre, l’ex di Bologna e Napoli ha comunque preferito rimanere in ritiro.

DIRETTA: Esclusiva su Sky Sport

AUSTRIA (4-2-3-1): Almer; Klein, Dragovic, Hintergger, Fuchs; Alaba, Baumgartlinger; Harnik, Junuzovic, Arnautovic; Janko. All. Koller.

UNGHERIA (4-4-1-1): Kiraly; Kadar, Lang, Guzmics, Fiola; Nagy, Gera, Kleinheisler, Dzsudzsak; Nikolic; Priskin. All. Strorck.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*