ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Copa America Centenario: Argentina e Cile chiudono in scioltezza
Copa America Centenario: Argentina e Cile chiudono in scioltezza
Foto Getty

Copa America Centenario: Argentina e Cile chiudono in scioltezza

Un 3-0 e un 4-2: con questi risultati Argentina e Cile chiudono il loro girone eliminatorio nella Copa America Centenario battendo rispettivamente la Bolivia e Panama. Ora una giornata di riposo, poi i quarti: spicca uno scoppiettante Cile-Messico.

CILE-PANAMA 4-2

Prima un grandissimo spavento, poi la marea Roja parte e non si ferma più contro la modesta nazionale del Centroamerica: finisce così 4-2 per i campioni in carica, che da secondi del girone volano ai quarti dove affronteranno l’ancora imbattuta Tricolor di Osorio.

Il Cile all’inizio deve sudare per sbarazzarsi dei panamensi, che al 5’ trovano un insperato vantaggio complice una frittatona clamorosa del portiere Claudio Bravo, sorpreso dal tiro di Camargo.

Per sua fortuna però avanti il Cile ha tante bocche di fuoco, che cominciano a mettere in moto e a sparare a pallettoni. Il primo ad azionarsi è Edu Vargas, che al 15’ dopo uno scambio stretto Sanchez-Vidal-Sanchez raccoglie a pochi passi dalla porta e corregge in tap-in.

L’ex attaccante del Napoli si ripete poco prima dell’intervallo con un preciso colpo di testa su assist dalla destra di Beausejour. In un primo tempo la squadra di Pizzi rimette dunque le cose a posto.

Nella ripresa giunge il momento di Alexis Sanchez: il Nino Maravilla trova il primo gol all’inizio con una splendida conclusione al volo su assist dello scatenato Vargas; Panama accorcia poi le distanze con il colpo di testa di Arroyo (altra grave disattenzione di Bravo che si trascina la palla in porta) prima del definitivo poker, calato ancora da Sanchez con un bello stacco di testa.

ARGENTINA-BOLIVIA 3-0

Tutto facile per la favorita Albiceleste del Tata Martino, che chiude il girone imbattuta e a punteggio pieno regolando la pratica-Bolivia in poco meno di un tempo. Un tris in cui vanno a segno con varie modalità Lamela, Lavezzi e Cuevas.

Il centrocampista del Tottenham ex Roma sblocca su punizione dopo neanche un quarto d’ora: battuta dai 25 metri e deviazione decisiva che batte il portiere verde-andino Lampe. Il raddoppio arriva un paio di minuti dopo con il Pocho ex Napoli e Psg che corregge in rete di mezza rovesciata una sponda di Higuain.

Dopo la mezz’ora trova gloria anche il difensore centrale Cuesta che, spintosi in avanti, trova da due passi la zampata buona su cross molto teso di Lavezzi.

Nient’altro da segnalare nella ripresa, con l’Argentina che va più volte vicino al poker ma che alla fine si accontenta. Ora ai quarti Messi e compagnia se la vedranno col Venezuela.

Questo comunque il quadro completo dei quarti:

16 giugno 2016 Stati Uniti – Ecuador ore 18:30 locali (03:30)

17 giugno 2016 Perù – Colombia ore 20:00 locali (02:00)

18 giugno 2016 Argentina – Venezuela ore 19:00 locali (02:00)

18 giugno 2016 Messico – Cile ore 19:00 locali (03:00)


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*