ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Brasile, Dunga stavolta è esonerato: chi dopo il suo disastro?
Brasile, Dunga stavolta è esonerato: chi dopo il suo disastro?

Brasile, Dunga stavolta è esonerato: chi dopo il suo disastro?

Scorrono i titoli di coda per l’avventura di Carlos Dunga sulla panchina della Seleçao. Al tecnico risulta dunque fatale l’eliminazione del suo Brasile dalla Copa America Centenario, il peggior risultato dei verdeoro nel torneo continentale negli ultimi 29 anni. Per la successione favorito Tite del Corinthians, ma si parla anche di Leonardo.

Il tecnico brasiliano, ex calciatore di Pisa e Fiorentina, è stato sollevato dall’incarico insieme al suo staff e al direttore tecnico Gilmar Rinaldi, così come recita il comunicato ufficiale della Federcalcio brasiliana dopo il faccia a faccia fra Dunga e il presidente federale Marco Polo Del Nero.

«La Cbf comunica di aver deciso di sollevare dall’incarico la commissione tecnica della Nazionale brasiliana. Gilmar Rinaldi e Carlos Dunga lasciano i rispettivi incarichi di coordinatore generale e direttore tecnico. La decisione è stata presa oggi di comune accordo».

Niente più Olimpiadi dunque per il commissario tecnico: i tanti big preservati in vista di Rio 2016 (Neymar in testa, ma anche Thiago Silva, David Luiz, Marcelo e Kakà) dovevano servirgli a riscattare una reputazione già gravemente offesa dal memorabile 7-1 della Germania nel Mondiale di casa. Il Mineirazo che resterà per sempre nella memoria dei verdeoro.

Dunga sperava almeno di fare una figura dignitosa in questa Copa America Centenario; niente da fare invece. Il 7-0 ad Haiti è stato solo un fiammifero acceso laddove doveva esplodere un fuoco: il deludente 0-0 con l’Ecuador e il k.o. clamoroso – anche se di mano –col Perù hanno evidenziato di nuovo tutte le falle tecnico-tattiche di un Brasile mai tanto scarso e inconcludente.

Il secondo ciclo di Dunga sulla panchina della Seleçao fallisce così come era finito il primo: con un disastro non riscattato. A chi toccherà ora prendere le redini di una selezione naufragata nel pantano di un difensivismo troppo brutto per essere vero?

Il favorito resta Tite, attuale tecnico del Corinthians già più volte accostato alla panchina brasiliana. Qualcuno profila pure l’ipotesi-Leonardo: il tecnico già ex uomo di calcio di Milan, Inter e Paris-Saint Germain ha tanti estimatori in Brasile e chissà che non la spunti proprio lui.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*