ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Copa America Centenario, Argentina e Cile in semifinale con due goleade
Copa America Centenario, Argentina e Cile in semifinale con due goleade
Foto: Getty

Copa America Centenario, Argentina e Cile in semifinale con due goleade

Due goleade permettono ad Argentina e Cile di volare in semifinale della Copa America Centenario: l’Albiceleste batte per 4-1 il Venezuela, mentre la Roja schianta per 7-0 il Messico.

Facile come previsto per gli argentini sbarazzarsi del modesto Venezuela. Il protagonista della serata è Gonzalo Higuain, colui che fino ad ora non era riuscito a far bella mostra di sé nella competizione americana. Il giocatore del Napoli trova subito la rete del vantaggio dopo pochi minuti grazie ad un assist di Messi e poco dopo sigla il raddoppio sfruttando un errore di retropassaggio del difensore avversario Figuera.

Con la partita già in tasca, la squadra di Tata Martino concede qualche occasione ai venezuelani, ma Romero si fa trovare pronto e respinge prontamente su Feltscher e Rondon (in tabellino anche un legno colpito da quest’ultimo). La sorpresa della Copa America avrebbe poi la nitida opportunità di accorciare le distanze, ma il cucchiaio calciato da Seijas si dimostra debole e facile preda del numero uno biancazzurro.

Nella ripresa arriva il 3-0 firmato da Leo Messi, alla rete numero 53 con la maglia della nazionale (eguagliato Gabriel Omar Batistuta). Rondon regala qualche flebile speranza alla sua squadra, ma Erik Lamela suggella il risultato sul definitivo 4-1: Argentina in semifinale contro i padroni di casa degli Stati Uniti.

È l Messico che non t’aspetti – in negativo – quello che affronta i campioni uscenti del Cile: la Roja passeggia contro i centroamericani, seppelliti per 7 reti a 0. Indiscusso mattatore dell’incontro è Edu Vargas, autore di un poker che manda la sua nazionale in semifinale contro la Colombia.

La partita viene aperta e chiusa da due gol di Edson Puch, che sfrutta svarioni difensivi commessi dalla squadra di Osorio. Poi sale in cattedra lui, l’ex giocatore del Napoli, che segna uno dopo l’altro quattro reti, dedicandole alla madre ricoverata all’ospedale di Santiago. Nel mezzo, anche l’impronta di Alexis Sanchez per il momentaneo tre a zero.

Un successo facile facile per i campioni uscenti, che però nel penultimo atto del torneo saranno costretti a fare a meno di Arturo Vidal, diffidato.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*