ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Euro 2016, alla stessa ora Islanda-Austria: uno spareggio per gli ottavi
Euro 2016, alla stessa ora Islanda-Austria: uno spareggio per gli ottavi

Euro 2016, alla stessa ora Islanda-Austria: uno spareggio per gli ottavi

Tempo di calcoli anche nel Gruppo F di Euro 2016: insieme a Portogallo-Ungheria si gioca anche Islanda-Austria, un autentico spareggio per accedere agli ottavi. I Nostri Ragazzi di Lagerback possono ancora passare da primi se vincono e nell’altra partita esce un x; chi arriva primo in questo girone incrocia – probabilmente – il Belgio; la seconda l’Inghilterra. Tanti calcoli con un solo obiettivo: vincere.

L’Islanda si presenta alla sfida col morale dolceamaro: l’entusiasmo suscitato dal bell’1-1 col Portogallo nella gara d’esordio di Euro 2016 (la prima nella fase finale di un torneo continentale) è stato velato dai rimpianti dell’altro 1-1, stavolta subito, per mano dell’Ungheria, con la sfortunata autorete di Saevarsson all’88’.

Comunque Sigurdsson e compagnia non debbono disperare: la qualificazione è ancora a portata di mano. Bandendo, ovviamente, gli errori.

Ci si aspettava invece di più dall’Austria di Marcel Koller: col talento di Alaba e il giusto mix di esperienza e classe garantito dai vari Fuchs, Harnik, Junuzovic, Arnautovic e Janko, il cosiddetto Das Team era atteso da un Euro 2016.

La sconfitta all’esordio contro i vicini – e nemici storici – dell’Ungheria ha invece tagliato le gambe agli austriaci, che hanno fatto fatica pure col Portogallo. Quella contro gli islandesi è dunque la resa dei conti: vivere vincendo o morire dicendo addio alle ambizioni europee.

La sfida più recente tra le due nazionali è datata maggio 2014: la gara terminò 1-1 grazie alle reti di Marcel Sabitzer per l’Austria e di Kolbeinn Sigthorsson per l’Islanda.

Il primo non sarà in campo, il secondo sì al fianco di Bodvarsson nell’attacco isolano, nella formazione che Lagerback riconferma in toto.

Dall’altra parte torna al centro della difesa Dragovic in luogo di Prodl. Ritrovano il loro posto dall’inizio Junuzovic e Janko.

ISLANDA (4-4-2): Halldorsson, Saevarsson, R.Sigurdsson, Arnason, Skulason; Gudmundsson, Gunnarson, G.Sigurdsson, B.Bjarnason; Sigthorsson, Bodvarsson.

AUSTRIA (4-2-3-1): Almer, Klein, Dragovic, Hinteregger, Fuchs; Baumgartlinger, Alaba; Harnik, Januzovic, Arnautovic; Janko


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*