ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Atletica, Assoluti Rieti 2016/1: brillano Galvan e Tortu
Atletica, Assoluti Rieti 2016/1: brillano Galvan e Tortu
Matteo Galvan. Foto: Colombo/Fidal

Atletica, Assoluti Rieti 2016/1: brillano Galvan e Tortu

È andata in scena, allo Stadio Raoul Guidobaldi di Rieti, la prima delle due giornate dedicate alle finali dei Campionati Assoluti di Atletica Leggera. Tra le altre prestazioni, si registra un nuovo record italiano. Ma vediamo tutti i risultati.

A Filippo Tortu, da favorito, la gara dei 100 metri: vittoria in 10″32 davanti a Federico Catteneo 10″40 e Massimilano Ferraro in 10″44. 100 femminili facili per Gloria Hooper, prima in 11″38 davanti a Irene Siragusa in 11″63 e Audrey Alloh in 11″63.

I 110 hs vengono vinti per la seconda volta consecutiva da Hassane Fofana in 13”62 su Lorenzo Perini 13”84 ed Emanuele Abate. A Giulia Pennella i 100 hs donne al termine di una gara combattuta con Micol Cattaneo (13”52 per entrambe, ma ai millesimi vince la prima). Terza la campionessa  uscente Giulia Tessaro.

Nella gara dei 400 arriva il più rilevante risultato di giornata è di Matteo Galvan, che realizza il nuovo record italiano strappandolo a Giovanni Barbieri (Rieti 2006): 45”12 il suo tempo, corso per giunta sotto la pioggia e valevole anche per un pass a Rio 2016. Staccatissimi gli altri, a partire da Giuseppe Leonardi (46”82) e Lorenzo Valentini (46”90).

“Desideravo inseguire il sogno di Rio sulla pista che ormai è diventata casa mia e che spesso garantisce condizioni perfette. Ci sono riuscito“, è il commento del nuovo primatista italiano. Vittoria in scioltezza tra le donne per Libania Grenot (51”33) su Benedicta Chigbolu (52”43) e Marta Milani (53″13).

800: vincono Giordano Benedetti tra gli uomini (1’48″15) davanti a Gabriele Bizzotto e al giovane Francesco Conti; Yus Caballero Santiusti tra le donne (2’04″99) davanti a Irene Baldessari e al giovane talento Marta Zenoni.

Yassine Rachik è il campione nazionale dei 5000 col tempo di 14’11″24; battuti Marco Najibe Salami (14’12″28) e Marouane Nazine (14’12″78). Veronica Inglese vince l’omologa gara femminile in 15’22″45 davanti a Silvia Oggioni (16’16″24) e Federica Dal Ri (16’21″32).

Salto con l’asta uomini a Giorgio Piantella con la misura di 5.35 metri, salto in alto donne ad Alessia Trost (1.94). Si conferma al top Marcel Jacobs, che vince la gara del salto in lungo con 7.89 metri, mentre nella gara al femminile il tricolore va a Laura Strati (6.49), ma in questo caso nessuna delle azzurre ottiene il minimo per gli Europei di Amsterdam.

Lanci. Giavellotto uomini a Norbert Bonvecchio con la misura di 78,85 davanti a Roberto Bertolini, leader stagionale, che volerà a sua volta ad Amsterdam. Peso uomini a Sebastiano Bianchetti (18.78) davanti a Daniele Secci, che fa un solo centimetro peggio. Disco donne va, con 56.95, a Stefania Strumillo, martello donne a Francesca Massobrio in 62.31, giavellotto donne a Zahra Bani.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*