ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Italvolley, il borsino dopo il weekend di World League: azzurri 5° e ancora in corsa
Italvolley, il borsino dopo il weekend di World League: azzurri 5° e ancora in corsa

Italvolley, il borsino dopo il weekend di World League: azzurri 5° e ancora in corsa

Italvolley a corrente alternata: gli azzurri di Chicco Blengini visti all’opera al PalaLottomatica hanno giocato forte contro Australia e Belgio – entrambe livellate con due convincenti 3-0 – ma ha perso smalto arrivando al banco di prova contro i fortissimi USA. L’obiettivo Final Six comunque resta a portata di mano: Zaytsev e compagni per ora sono quinti.

Un altro netto k.o. per 3-0 che lascia intuire come alla Nazionale di volley manchi ancora qualcosina per competere con le grandi. Gli azzurri hanno perso (25-22; 25-23; 25-23) il secondo big match del torneo dopo lo 0-3 patito a Sidney contro la Francia una decina di giorni fa.

Una lezione che dovrà servire agli azzurri di Chicco Blengini, che nella sconfitta contro gli attrezzati colossi di Speraw hanno comunque lanciato dei piccolissimi segnali confortanti: con Anderson e compagni a menare le danze e a tenere altissimo il ritmo, Zaytsev e compagni hanno tenuto, seppur in mezzo alle mille difficoltà della ricezione e dell’attacco, il campo e tentato il colpo di reni nei finali dei vari parziali senza riuscire nel colpo grosso. Un esame da bocciatura, per Italvolley al maschile.

Dopo le due belle scorpacciate contro Australia (25-15; 29-27; 25-17) e Belgio (25-20; 25-17; 31-29)e Belgio, lo Zar ha giocato davvero male: probabilmente la sua peggiore partita in Nazionale dell’ultimo biennio, con percentuali bassissime in attacco e un mesto 4 su 20 lontano anni luce dai 4 aces di fila contro il Belgio.

A salvarsi complessivamente contro gli USA il solo Vettori, l’unico a crederci fino in fondo con 14 punti, ben appoggiato da baby Giannelli e dal solito uomo-elastico Colaci.

La classifica per ora ci vede dietro l’inarrivabile Serbia; poi nell’ordine Brasile, USA e Francia. Per qualificarsi alla prossima Final Six di Cracovia, l’ Italvolley dovrà vincere almeno due partite nel prossimo weekend di Teheran: ci toccheranno nell’ordine l’Argentina di Velasco, l’Iran paese ospitante e la Serbia schiacciasassi assoluta (6/6 vittorie in quest’edizione).


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*