ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour de France 2016, Sagan non delude. Contador e Porte in ritardo
Tour de France 2016, Sagan non delude. Contador e Porte in ritardo
Peter Sagan. Foto: Tim De Waele/TDWSport.com

Tour de France 2016, Sagan non delude. Contador e Porte in ritardo

Frazione davvero avvincente, la seconda del Tour de France 2016: sul traguardo di Charbourg-en-Contentin festeggia il campione del mondo Peter Sagan (Tinkoff), che vince davanti a Julian Alaphilippe (Etixx-Quick Step) e conquista la maglia gialla. Primi contraccolpi in classifica generale: in ritardo Alberto Contador (Tinkoff) e Richie Porte (Bmc).

Alle 13, sotto un cielo coperto – pioggia su diversi tratti del percorso – il via ufficiale alla corsa e, come già accaduto nella giornata inaugurale, subito gli allunghi. Vanno via in quattro: Vegard Breen (Fortuneo Vital Concept), la maglia a pois Paul Voss e l’italiano Cesare Benedetti (Bora-Argon 18), Jasper Stuyven (Trek Segafredo). Il gruppo lascia fare e il quartetto si trova ad avere oltre 5′ di margine dopo 30 km.

Sfortunatissimo Alberto Contador: dopo la caduta di ieri, anche quest’oggi il madrileno è protagonista di una scivolata quando si è ancora lontani dal traguardo. Nessun problema grave, ma il dolore accusato ieri, aggiunto a quello odierno, complicheranno non poco le cose per il talentuoso corridore.

Poco succede in corsa: i battistrada danno l’anima e beneficiano, a meno di dieci chilometri all’arrivo, di un vantaggio superiore ai due minuti, con Bmc, Tinkoff e Dimension Data che provano a pilotare il gruppo all’inseguimento. Sulla Cote d’Octeville, strappo posto agli 8 km al traguardo, non valido per la classifica della maglia a pois, scatta davanti Jesper Stuyven, che tenta l’azione solitaria lasciando sul posto i compagni di fuga.

Greg Van Avermaet (Bmc) schiera tre uomini – tra cui Damiano Caruso – per riparare i danni, ma è il capitano della squadra per la classifica generale, Richie Porte, a subire un duro contraccolpo: una foratura ai meno cinque lo costringe a perdere terreno e a giungere al traguardo in forte ritardo. Discutibile il comportamento della squadra, che non corre in aiuto dell’australiano per consentirgli di rientrare.

Finale iincertissimo: Stuyven comincia la Cote de la Glacerie con 1’10” di vantaggio e una pedalata ancora brillante. Spostatasi la Bmc, sono Michael Valgren e Roman Kreuziger (Tinkoff) a portarsi in testa in favore di Peter Sagan: si staccano in molti, tra cui la maglia gialla Mark Cavendish (Dimension Data) e soprattutto Alberto Contador che, complice le cadute, non riesce a tenere il ritmo dei migliori.

Il sogno del battistrada svanisce a 500 metri dal traguardo, quando sale in cattedra Peter Sagan: si trova subito allo scoperto, l’iridato, che gestisce in maniera impeccabile la situazione facendo sfogare Julian Alaphilippe e superando il francese agli ultimi 100 metri. Una vittoria alla Sagan, dunque: per lo slovacco, che a fine gara confessa di non aver avuto la certezza della vittoria, credendo di aver ancora due fuggitivi dinanzi a sé, arriva la prima maglia gialla in carriera.

Terzo posto per Alejandro Valverde (Movistar). Bene Fabio Aru (Astana), nel gruppo dei migliori, mentre il suo compagno Vincenzo Nibali e Thibaut Pinot (Fdj) pagano 11″. Pesante il dazio pagato da Alberto Contador, 48″, e Richie Porte, 1’45”: per loro il Tour è già in salita.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:

1. SVK SAGAN Peter 32 TINKOFF 04h 20′ 51”
2. FRA ALAPHILIPPE Julian 182 ETIXX-QUICK STEP 04h 20′ 51” + 00′ 00”
3. ESP VALVERDE Alejandro 12 MOVISTAR TEAM 04h 20′ 51” + 00′ 00”
4. IRL MARTIN Daniel 184 ETIXX-QUICK STEP 04h 20′ 51” + 00′ 00”
5. AUS MATTHEWS Michael 207 ORICA-BIKEEXCHANGE 04h 20′ 51” + 00′ 00”
6. NED KELDERMAN Wilco 51 TEAM LOTTO NL – JUMBO 04h 20′ 51” + 00′ 00”
7. FRA GALLOPIN Tony 165 LOTTO SOUDAL 04h 20′ 51” + 00′ 00”
8. BEL VAN AVERMAET Greg 98 BMC RACING TEAM 04h 20′ 51” + 00′ 00”
9. NED MOLLEMA Bauke 61 TREK – SEGAFREDO 04h 20′ 51” + 00′ 00”
10. GBR FROOME Christopher 1 TEAM SKY 04h 20′ 51” + 00′ 00”

Classifica generale:

1 Peter Sagan (Svk) Tinkoff Team 8:34:42
2 Julian Alaphilippe (Fra) Etixx – Quick-Step 0:00:08
3 Alejandro Valverde (Spa) Movistar Team 0:00:10
4 Warren Barguil (Fra) Team Giant-Alpecin 0:00:14
5 Christopher Froome (GBr) Team Sky
6 Greg Van Avermaet (Bel) BMC Racing Team
7 Nairo Quintana (Col) Movistar Team
8 Roman Kreuziger (Cze) Tinkoff Team
9 Simon Gerrans (Aus) Orica-BikeExchange
10 Daniel Martin (Irl) Etixx – Quick-Step


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*