ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Euro 2016, Griezmann fa l’alieno: Germania k.o. 2-0 e la Francia vola in finale!
Euro 2016, Griezmann fa l’alieno: Germania k.o. 2-0 e la Francia vola in finale!
Foto Getty

Euro 2016, Griezmann fa l’alieno: Germania k.o. 2-0 e la Francia vola in finale!

Saluti da Marsiglia, con la marsigliese cantata a squarciagola: la Francia di Didier Deschamps vola in finale di Euro 2016 abbattendo 2-0 i favoriti tedeschi campioni del mondo. Fa tutto Antoine Griezmann, autore della doppietta decisiva ed eroe nella notte dei transalpini che battono finalmente il tabù-Germania.

La Francia inizia meglio la partita con 10’ a spron battuto che un po’ spaventano la Mannschaft con l’attaccante dell’Atletico che spaventa in un paio di circostanze la retroguardia tedesca; verso il quarto d’ora però i tedeschi si svegliano finalmente e mettono sotto i Bleus: bravissimo Lloris sul tentativo di Emre Can, ma le occasioni arrivano anche sui piedi di Muller, Schweinsteiger e Draxler.

Sul finire del primo tempo la nazionale di Deschamps si ridesta dal torpore e infila un paio di ripartenze pericolose: clamorosa quella che Giroud spreca al 43’, rubando palla nel contrasto aereo a Boateng ma non concretizzando la ripartenza per troppo egoismo.

Poi, nel primo e unico minuto di recupero concesso da Rizzoli, l’episodio che spacca la partita: calcio d’angolo, Schweinsteiger contra Evra giocando a pallavolo (imitando, in pratica, Boateng contro Chiellini sabato scorso) e l’arbitro concede il rigore. Sul dischetto Griezmann va freddissimo e spiazza Neuer. La Francia va all’intervallo col sorriso sornione di chi l’ha appena combinata grossa.

La ripresa si apre con i francesi ancora molto aggressivi: Boateng deve intervenire alla disperata prima su Giroud e poi sull’indemoniato Griezmann. Allo scoccare dell’ora di gioco la Germania già priva di Hummels perde pure Jerome per infortunio: al suo posto Mustafi.

La Germania fa quel che può: preme soprattutto con Özil e Muller, Löw spedisce in campo pure Götze, ma stasera mancano sia la fortuna che la precisione, per una nazionale che per la prima volta nel torneo è costretta a inseguire.

Dall’altra parte Deschamps pensa al cambio conservativo e inserisce Kanté al posto di Payet; il Velodrome francese si prepara alla sofferenza finale, e invece al 73’ il risultato va praticamente in ghiacciaia: grande giocata di Pogba sul limite sinistro dell’area, lo juventino si beve Howedes, cross al centro e Neuer combina la mezza frittata, uscendo male e lasciando un’autostrada sotto le gambe che Griezmann, ancora lui, infila con precisione chirurgica. Le Petit Diable arriva a 6 gol in questo Euro 2016 (eguagliato il Platini di Euro ’84).

I tedeschi potrebbero riaprirla quasi immediatamente con Kimmich che coglie un incredibile incrocio dei pali; poi anche Draxler sfiora il palo su punizione; Mustafi e Howedess si spingono in avanti ma non trovano la porta.

L’assalto teutonico dura, più per disperazione che per altro, sino alla fine: Lloris è a dir poco superlativo ancora una volta su Kimmich. Ma il risultato non cambia più: la Francia abbatte i campioni del mondo e ora può giocarsi il sogno di un Europeo in casa e davanti al proprio pubblico. Portogallo permettendo.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*